LA SFIDA

F1, Verstappen è ottimista: "I problemi di Singapore non si ripeteranno in Giappone"

Nel suo intervento ai microfoni delle tv, il campione del mondo è fiducioso: "Le Red Bull torneranno davanti". Hamilton è amaro: "Spero che non diano mezzo minuto a tutti"

  • A
  • A
  • A

Dopo aver vissuto un weekend da incubo a Singapore, con la difficile rimonta verso il quinto posto e un Gp assolutamente anonimo, Max Verstappen ostenta ottimismo alla vigilia del Gp del Giappone: "I problemi avuti nello scorso weekend non si ripeteranno, torneremo davanti a tutti". Lewis Hamilton spera che la gara sia equilibrata e risponde con amarezza: "Spero che non diano mezzo minuto a tutti, vogliamo lottare per la vittoria a Suzuka". 

Dopo aver vissuto un weekend da incubo a SingaporeMax Verstappen riparte dal Gp del Giappone e dalla consapevolezza di poter subito tornare al successo. Nel suo intervento ai microfoni delle tv, l'olandese commenta così la gara: "Abbiamo provato Suzuka al simulatore ed è andata molto bene, eravamo nettamente i più veloci e ne abbiamo ricavato ottime indicazioni. Solitamente quando va così, è tutto più semplice. Speriamo che le cose vadano bene anche nella realtà. Lotta con le McLaren? Hanno impressionato sin qui, pensando a dove sono partiti, ma noi sentiamo di poter essere davanti e vincere la gara".

Si torna poi a commentare il weekend di Singapore, che ha visto Max chiudere quinto in rimonta dopo l'eliminazione nel Q2: "Non è stato sicuramente uno dei nostri migliori weekend. Abbiamo analizzato ciò che è successo e stiamo lavorando per tornare subito a vincere. Singapore è un tracciato molto diverso come set-up e caratteristiche, quello che è successo non cambierà il nostro approccio e i nostri risultati a Suzuka". 

Vedi anche Dimenticare Singapore, Verstappen: "A Suzuka sarà tutta un'altra storia..." Formula 1 Dimenticare Singapore, Verstappen: "A Suzuka sarà tutta un'altra storia..."

Parla in conferenza stampa, invece, Lewis Hamilton ed espone le sue speranze per il Gp del Giappone: "Le Red Bull torneranno dopo un weekend difficile. La loro macchina resta fenomenale, qui sono sempre andati bene ed è entusiasmante vederli girare e vedere il loro ritmo su questo circuito. Voglio credere che le Mercedes possano essere vicine e che loro non arrivino a dare mezzo minuto a tutti".

Le Mercedes erano le più veloci a Singapore? Hamilton nicchia riguardo a questa considerazione: "Carlos Sainz era pienamente in gestione durante la gara ed eravamo tutti relativamente vicini. Raramente è successo, è stata una grande gara. In questo weekend non ci saranno le stesse prestazioni, ma continueremo a cercare di spingere e spero che non saremo lontani neanche dalle Red Bull. La sfida con Ferrari per il secondo posto nei costruttori è fantastica, considerando com'eravamo partiti quest'anno. Noi vogliamo batterli e loro vogliono farlo con noi, è stimolante anche se non lottiamo per vincere il Mondiale". 

In chiusura, un commento sul tracciato di Suzuka: "Non ricordo di aver detto che questa è la mia pista preferita, ma è una delle più apprezzate dai piloti e ovviamente anche dal sottoscritto. La configurazione a otto ci piace tantissimo, Senna e altri big hanno scritto inoltre delle pagine di storia qui. Il Giappone è un paese fantastico, con bellissime hospitality e un cibo delizioso. Speriamo che la nostra vettura funzioni al massimo e le Mercedes possano onorare questo weekend". 

Vedi anche Horner: "La nuova direttiva tecnica non c'entra, in F.1 la bacchetta magica non esiste" Formula 1 Horner: "La nuova direttiva tecnica non c'entra, in F.1 la bacchetta magica non esiste"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti