QUI MERCEDES

F1, l’emozione di Hamilton: “Mugello è un posto bellissimo”

Il campione del mondo si dice felice per il trasferimento di Vettel in Aston Martin e sulla Ferrari aggiunge: “Tornerà presto competitiva”

  • A
  • A
  • A

Lewis Hamilton si prepara in vista del GP di Formula 1 del Mugello. Si dice emozionato nel “vedere per la prima volta la pista” e allo stesso tempo contento per la notizia del passaggio di Sebastian Vettel in Aston Martin. Sulla Ferrari dichiara: “La ritroveremo prima o poi in una posizione competitiva e farà bene come in passato”. In conferenza stampa anche il compagno della Mercedes, Valtteri Bottas: “Ci sono tantissime cose che ho imparato da Lewis”.

Per Lewis Hamilton la gara di Monza non è andata secondo i suoi piani ma, nonostante questo, nessuno dei suoi inseguitori nella classifica generale di F1 ne ha approfittato. E ora il campione del mondo della Mercedes può guardare con ottimismo al GP del Mugello. Hamilton si esprime sul circuito: “Ho avuto esperienze nei test e avrei sempre voluto tornarci. Conosco la pista col simulatore, quando sono arrivato qui al circuito è stato bello. Mi piace questo posto”.

Sono poi due i giudizi interessanti espressi dal pilota britannico. Il primo sul trasferimento di Sebastian Vettel in Aston Martin. “Sono stato molto contento di aver sentito la notizia, perché il team ha una nuova proprietà, ha già fatto un grande passo avanti nelle sue prestazioni e continuerà a crescere. Forse sono di parte, ma credo che l'esperienza conti moltissimo: lui ha avuto sicuramente un periodo difficile alla Ferrari, ma è un quattro volte campione del mondo che può indirizzare quella squadra in un verso ancora migliore in termini di sviluppo della macchina”.

Poi, sulla situazione complicata della Ferrari, che in Toscana vive il weekend del GP numero 1000 nella sua storia: “Hanno dato un contributo enorme a questo sport e c’è tanta passione attorno al loro brand. La Formula 1 non sarebbe la stessa senza di loro. Spero che un giorno tornino competitivi, così da lottare con loro. Ho iniziato a vedere la Formula 1 quando Schumacher era il pilota più forte”.

Anche Valtteri Bottas interviene in conferenza stampa e si prepara per una nuova sfida dopo aver chiuso la manifestazione di Monza al quinto posto. “Al momento la cosa principale per me è ottenere un buon risultato e a Monza non siamo riusciti a fare del nostro meglio in seguito a un problema con le temperature. È bello essere nuovamente in pista, su un circuito che è nuovo per tutti. Ripartire da zero potrebbe aiutarmi”. Il finlandese conclude poi il suo intervento con una considerazione sul rapporto con Hamilton: “Ci sono tantissime cose che ho imparato da Lewis. La sua presenza mi porta a migliorare. I piccoli dettagli fanno la differenza e stare al suo fianco è una motivazione enorme che mi spinge a fare meglio”.

Max Verstappen non è certo uscito bene dal Gran Premio d’Italia, dopo essere stato costretto al ritiro da un problema sulla sua power unit. Comprensibile, quindi, che voglia riscattarsi al Mugello con la sua Red Bull. “Cosa è andato storto a Monza? A essere onesti, sapevamo che avremmo fatto fatica in qualifica, di conseguenza la quinta posizione non è stato un risultato negativo. Tuttavia sono partito male e abbiamo sofferto molto a causa di un surriscaldamento della power unit. Sotto questo punto di vista le cose sono precipitate subito dopo l’interruzione per la bandiera rossa e sono stato obbligato a ritirarmi. Quindi, cosa è andato storto? Tutto!”. C’è comunque più fiducia da parte di Verstappen in vista del Mugello: “Rispetto a Monza qui le cose possono solo migliorare. Al di là di questo fatto, credo che la nostra competitività sarà migliore. Mi aspetto di essere dietro alla Mercedes, come sempre, senza però essere troppo lontano”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments