gp canada

F1 Canada: Alonso avanti nel venerdì di pioggia delle libere, guai per Verstappen che va ko

Problemi per l'olandese, con i meccanici Red Bull costretti a "operare" la sua RB20 per un possibile problema all'ERS

  • A
  • A
  • A

Il venerdì di libere di F1 a Montreal, per il GP del Canada, si chiude all'insegna della pioggia e con Fernando Alonso davanti a tutti. L'asturiano del team Aston Martin chiude la sessione in 1:15.810 davanti alla Mercedes di George Russell e l'altra Aston Martin di Lance Stroll. La prima delle Ferrari è quella di Charles Leclerc, quarto con un ritardo di sette decimi da Alonso, mentre Carlos Sainz non va oltre il 13° tempo prima di essere fermato dalla pioggia che ha neutralizzato metà della sessione. Problemi per Max Verstappen, con l'olandese che ha riportato ai box la sua RB20 segnalando puzza di bruciato. Tanta preoccupazione nei box, con l'iridato che ha dovuto salutare la sessione a 25' dalla fine, con la sua monoposto che è stata smontata e ispezionata per un possibile problema all'ERS.

Ancora poco da fare ed emozioni quasi nulle sul Gilles Villeneuve di Montreal, con le monoposto della F1 frenate dalla pioggia. Dopo aver girato per quasi 30 minuti sfruttando la clemenza del meteo, Fernando Alonso ha colto la palla al balzo fermando il cronometro in 1:15.810 prima che a fermare tutti fosse la pioggia. Di Russell e Stroll gli altri tempi da top 3, mentre Charles Leclerc si accontenta del quarto tempo a sette decimi dall'asturiano e davanti a Daniel Ricciardo. Sotto il secondo di ritardo anche Kevin Magnussen in Haas, mentre da Lewis Hamilton (7°) in poi tutti hanno accumulato un gap oltre il secondo.

Anche Max Verstappen, anzi soprattutto Super Max che in Canada è stato fin qui sfortunato. Dopo non aver spiccato nelle libere 1, l'olandese è stato costretto a posteggiare anzitempo la sua RB20 nei box per un fumo sospetto che ha preoccupato. "Puzza di bruciato" ha detto ai suoi, riportando la monoposto in garage. Vettura che è stata studiata nei minimi dettagli e che, dopo aver montato la nuova power unit, desta qualche preoccupazione. Secondo quanto trapela, il problema sarebbe all'ERS.

Nella noia delle libere 2 c'è da segnalare la possibile multa a Charles Leclerc, finito sotto investigazione da parte degli steward per essere sceso in pista con le gomme intermedie prima che la direzione gara confermasse il tracciato wet.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti