FORMULA 1

Caso Racing Point, Renault non ci sta: "Toglietegli tutti i punti"

La scuderia della Losanga ha il dente avvelenato, previsto un lungo braccio di ferro anche fuori dalla pista

  • A
  • A
  • A

La Renault è più agguerrita che mai, in pista e non solo. Dopo la sentenza della FIA sul caso Racing Point il team di Entsone non ci sta e chiede a gran voce la cancellazione di tutti i punti fin qui raccolti dalla scuderia angolo-canadese. "Ci aspettavamo una sanzione coerente con altre che abbiamo visto in passato" ha spiegato il team principal Cyril Abiteboul che ha aggiunto: "Dovrebbero essere tolti tutti i punti per gli eventi in cui abbiamo avanzato una protesta“.

Getty Images

"L'anno scorso a Suzuka siamo stati trovati in violazione del regolamento sportivo (e non di quello tecnico) ed esclusi da quell’evento perdendo tutti i nostri punti" ha ricordato Abiteboul. Il team principal della Renault ha il dente avvelenato: "Non ci fu uno sconto per la Renault, quindi non capisco perché ci debba essere ora per la Racing Point".

Per Abiteboul sarà "una situazione un po’ strana in cui dopo ogni singolo evento Otmar Szafnauer verrà convocato in Direzione Gara, ricevendo un richiamo perché i suoi condotti dei freni non sono cambiati rispetto alle gare contestate".

"Vorremo più chiarezza, non dico necessariamente che devono essere esclusi dal campionato, ma vogliamo che sia spiegato perché una vettura che vìola costantemente il regolamento riceve solo rimproveri e continua a guadagnare punti. Pensiamo sia un po’ imbarazzante“ ha concluso il dirigente della Losanga.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments