Bottas, un valletto in testa che imbarazza la Ferrari

La situazione della Rossa è pessima, il Mondiale è ormai compromesso

di LUCA BUDEL
Bottas, un valletto in testa che imbarazza la Ferrari

Valtteri Bottas in testa al mondiale, con un punto di vantaggio su Lewis Hamilton. Un segnale pessimo per la Ferrari, perché vedere lassù quello che era considerato una sorta di valletto non fa altro che sottolineare l'imbarazzante superiorità della Mercedes in questo avvio del mondiale. Toto Wolff non ha nemmeno bisogno di imporre ordini di scuderia, vista l'agilità della truppa in pista. Già, perché fin qui la Ferrari non ha nemmeno fatto il solletico all'invincibile armata, capace di mettere in pista quattro doppiette di file in ordine alternato. Il confronto con il 2018 è impietoso.

Un anno fa, dopo Baku, Hamilton era davanti, 70 punti, ma Vettel era sulla sua scia a quota 66. La Ferrari viaggiava addirittura in testa alla classifica costruttori. 114 punti per la rossa, 110 per la Mercedes. Lo scorrere del tempo offre oggi uno scenario desolante. Bottas ha messo assieme 47 punti in più del 2018, Hamilton 16, la Mercedes è addirittura a + 63. Vettel ha 14 punti in meno dell'anno scorso, mentre Leclerc viaggia sui ritmi di Raikkonen. I romantici si aggrappano al fatto che da qui ai titoli di coda mancano ancora 17 gare. Chi è più realista considera questo mondiale ormai compromesso per la rossa perché la Mercedes non ha più solo Hamilton come punto di riferimento. Da recuperare c'è infatti uno svantaggio abissale su due piloti, con una Ferrari che nel 2019 non è mai andata al di là del terzo posto.

TAGS:
Bottas
Ferrari
Mercedes
Hamilton

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X