UFFICIALE

Alfa Romeo: Zhou è ufficiale, farà coppia con Bottas

Il cinese prende il posto di Giovinazzi nel prossimo Mondiale

  • A
  • A
  • A

La notizia si sapeva da giorni, ma ora è arrivata anche l'ufficialità: Guanyu Zhou sostituirà Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo e correrà al fianco di Valtteri Bottas il prossimo Mondiale di Formula 1. Il cinese, ex Ferrari Academy, si è classificato secondo nel campionato Formula 2 e beneficia di un importante sponsorizzazione di 30 milioni di euro e della spinta di tutto il popolo cinese. 

“Da quando ho mosso i primi passi in questo sport ho sempre sognato di arrivare il più in alto possibile – ha detto Zhou al momento della firma– ed ora il sogno si è avverato. È un privilegio avere l’opportunità di iniziare la mia carriera in Formula 1 con un team iconico come Alfa Romeo Racing, una squadra che nel corso della sua storia ha portato all’esordio tanti giovani di talento. So che mi aspetta una sfida molto impegnativa, ma credo di essere preparato, e potrò contare sulla presenza in squadra di un pilota di grande livello assoluto come Valtteri Bottas. Desidero ringraziare il team Alfa Romeo Racing per questa opportunità, l'obiettivo sarà quello di imparare il più possibile e il più rapidamente possibile. Sono consapevole di cosa vuol dire essere il primo pilota cinese ad avere l’opportunità di correre in Formula 1, è una svolta importante per tutto il movimento del motorsport nel mio paese. Ci saranno tante speranze ed aspettative, e questo aspetto mi aiuterà ad aumentare ulteriormente la mia motivazione ad ottenere sempre di più”.

Il team principal Vasseur ha poi salutato Giovinazzi: "Dire addio a un pilota non è mai facile, soprattutto nel caso di Antonio, che ha fatto parte della squadra per così tanto tempo. Mentre ci separiamo, conserveremo i ricordi dei momenti belli e trarremo insegnamento da quelli brutti, sapendo che questi momenti ci hanno fatto crescere insieme come squadra. Auguriamo ad Antonio il meglio per il suo futuro dopo la stagione 2021: prima di allora, abbiamo ancora tre gare per ottenere alcuni buoni risultati insieme e finire l'anno nel migliore dei modi".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti