A PORTOFINO

Rolls Royce Ghost vuol dire eleganza

La prova a Portofino: lusso senza dare nell'occhio

  • A
  • A
  • A

Rolls Royce Ghost vuol dire lusso, ma da non confondere con sfarzosità. La casa di Goodwood con il nuovo modello ha voluto reinterpretare il concetto in chiave elegante. Linea minimal e tutte le comodità necessarie per una macchina da re, senza dare troppo nell'occhio. Anche se lo Spirit of Ecstasy richiama l'attenzione sempre di tutti. 

Noi, per la seconda puntata di Drive UP, l'abbiamo provata a Portofino, il posto più elegante d'Italia. Fuori la linea è moderna e minimal: una limousine imponente sì, ma non pesante. Dentro si apre un mondo e si sono anche le "stelle"... Oltre 850 grazie grazie all’utilizzo di 152 diodi. Pare proprio di stare su un altro pianeta. Comfort la parola d'ordine per viaggiare come non avete mai fatto. La nuova vettura della doppia E è anche la tecnologica di sempre, sia per i passeggeri, sia per il guidatore con tanto di parcheggio autonomo.

Non si scherza neanche sotto il cofano V12 6,75 litri biturbo a benzina in grado di erogare 563 Cv di potenza e la bellezza di 850 Nm di coppia già a 1.600 giri/min. Prestazioni importanti per una vettura di questo genere: 0-100 km/h in soli 4,8 secondi. Il tutto a partire da 275mila euro di listino.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments