UDINESE-TORINO 0-1

Serie A: Udinese-Torino 0-1, Belotti fa respirare Nicola

Un rigore procurato e trasformato da Belotti decide la sfida della Dacia Arena. Friulani al terzo ko di fila

di
  • A
  • A
  • A

Nel terzo anticipo della 30a giornata di Serie A, il Torino batte 1-0 l'Udinese e conquista tre punti fondamentali nella lotta per la salvezza, portandosi a +5 sul Cagliari terzultimo. La sfida della Dacia Arena è decisa da Andrea Belotti, che si procura (fallo di Arslan) e realizza un calcio di rigore al 61'. Il Gallo non segnava da due mesi. Per i friulani è la terza sconfitta di fila dopo quelle con Lazio e Atalanta.

LA PARTITA
Tre punti che pesano come un macigno nella corsa salvezza quelli che regala Belotti al Torino, ora a +5 sul Cagliari che domani contro l'Inter dovrà fare l'impresa per non perdere il treno salvezza. Un successo firmato dal Gallo, i cui gol nelle prossime giornate saranno fondamentali per evitare una clamorosa retrocessione. Continua, invece, il momento no dell'Udinese, al terzo ko di fila dopo quelli con Lazio e Atalanta. Ma se i primi due sono arrivati contro due big, quello di stasera è pesante anche la salvezza è praticamente in tasca.

La gara stenta a decollare, i punti in palio sono pesantissimi soprattutto per il Toro in lotta per non retrocedere, così i primi 20' filano via senza emozioni. Il primo squillo è di marca granata al 21', ma Sanabria spreca in tuffo di testa il cross teso di Belotti che meritava miglior sorte. La risposta dei padroni di casa è in un destro impreciso di De Paul (24'), mentre alla mezzora è ben più pericoloso il sinistro volo di Rincon, deviato sopra la traversa da Becao. Il match finalmente si ravviva e per poco il Toro non combina la frittata: incomprensione tra Buongiorno e Milinkovic-Savic che scivola, Molina a porta vuota calcia male (33'). A questo punto sale in cattedra De Paul che, tra il 34' e il 41', va al tiro ben tre volte, imprecise le prime due, mentre sulla terza è bravo Milinkovic-Savic a respingere in tuffo. La prima frazione si chiude con il colpo di testa centrale di Llorente, ancora una volta respinto dal portiere serbo.

La ripresa parte con gli stessi 11 e all'ora di gioco l'episodio che decide il match. Verdi scucchiaia una punizione per Belotti che viene travolto ingenuamente da Arslan. Doveri non ha dubbi e concede il rigore. Dal dischetto il Gallo lascia immobile Musso e torna al gol dopo due mesi. Gotti si gioca tutte le carte offensive, inserendo Okaka, Forestieri e Nestorovski nel finale. Gli assalti dei padroni di casa sono confusionari e Milinkovic-Savic non corre particolari problemi. A spaventare i granata è Doveri al 70', che fischia una punizione per un contatto Buongiorno-Becao nei pressi del vertice alto dell'area di rigore. L'arbitro dà punizione dal limite ed è richiamato dal Var: dopo aver visionato il monitor torna sulla propria decisione e toglie la punizione per il contatto che era avvenuto dentro l'area. Al triplice fischio è festa grande per il Toro, che vede la salvezza. L'Udinese di lecca le ferite e ora da martedì andrà in ritiro.

LE PAGELLE
De Paul 6
- Non è in una delle sue serate migliori, ma è di gran lunga il più pericoloso dei suoi e l'unico in grado di provare ad accendere la luce.
Molina 5 - Sulla sua pagella pesa come un macigno il gol divorato al 41' a porta vuota dopo un'indecisione tra Buongiorno e Milinkovic-Savic. Incredibile l'errore dell'esterno argentino, che alla fine risulterà decisivo.
Arslan 5 - Commette un'ingenuita clamorosa affossando Belotti in area di rigore. Un fallo solare e di conseguenza un rigore sacrosanto.

Belotti 7 - Non segnava dal 6 aprile contro l'Atalanta, poco più di due mesi, anche a causa del Covid. Si prende sulle spalle la squadra procurandosi e realizzando un rigore che potrebbe risultare pesantissimo ai fini della salvezza.
Bremer 6,5 - Un gigante in mezzo all'area. Dalle sue parti non si passa mai e sia Llorente che Okaka hanno vita durissima.
Sanabria 5 - L'eroe del derby stecca la gara della Dacia Arena. Non capitalizza un bellissimo assist di Belotti concludendo malamente in tuffo di testa, per il resto non è mai pericoloso.

IL TABELLINO
UDINESE-TORINO 0-1
Udinese (3-5-1-1)
: Musso 6; Becao 5,5, Bonifazi 6, Samir 6 (33' st Ouwejan) sv; Molina 5, De Paul 6, Walace 5,5, Arslan 5 (20' st Forestieri 5,5), Stryger Larsen 5,5 (41' st Nestorovski sv); Pereyra 5,5; Llorente 5 (20' st Okaka 5). A disp.: Scuffet, Gasparini, Makengo, Nuytinck, Braaf, Micin, De Maio, Zeegelaar. All.: Gotti 5
Torino (3-4-1-2): Milinkovic Savic 6; Izzo 6, Bremer 6,5, Buongiorno 6; Vojvoda 6, Rincon 6 (20' st Lukic 6), Mandragora 5,5, Ansaldi 6; Verdi 6,5 (39' st Linetty sv); Sanabria 5 (20' st Zaza 6), Belotti 7. A disp.:  Ujkani, Sava, Baselli, Gojak, Rodriguez, Bonazzoli, Murru, Nkoulou. All.: Nicola 6,5
Arbitro: Doveri
Marcatori: 16' st rig. Belotti (T)
Ammoniti: Mandragora (T), Buongiorno (T), Zaza (T)
Espulsi:
Note:

LE STATISTICHE
Il Torino ha vinto tre delle 11 gare di campionato con Davide Nicola alla guida (5N, 3P), tante vittorie quante nelle precedenti 25 partite in Serie A tra le gestioni Longo e Giampaolo. 
Dal suo arrivo al Torino nel 2015/16 Andrea Belotti ha realizzato 91 reti in Serie A, solo Ciro Immobile ha fatto meglio nel periodo (122). 
Andrea Belotti ha ritrovato la rete in Serie A che gli mancava dallo scorso febbraio (3-3 vs Atalanta), interrompendo un digiuno di sei gare di fila. 
Andrea Belotti non segnava su rigore in trasferta da luglio 2020 in Serie A, contro la Juventus; aveva fallito l’ultimo tiro dal dischetto, fuori casa, contro l’Atalanta a febbraio. 
Andrea Belotti ha preso parte a nove reti nelle ultime 11 sfide di Serie A contro l'Udinese, frutto di sette gol e due assist. 
L’Udinese ha perso tre gare di fila in Serie A per la prima volta dallo scorso ottobre. 
Il Torino è imbattuto in quattro delle sei trasferte dall’arrivo di Davide Nicola in Serie A (2V, 2N), dopo aver perso quattro delle precedenti sei gare esterne. 
Il Torino è andato a segno con l’unico tiro nello specchio realizzato durante la gara. 
Andrea Belotti ha collezionato la 200ª gara da titolare in Serie A. 
Cristian Ansaldi ha collezionato la 150ª presenza nei top-5 campionati europei. 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments