Calcio ora per ora

UDINESE, GOTTI: "LE BIG MEGLIO AFFRONTARLE SUBITO"

"In teoria le grandi squadre è meglio affrontarle presto, prima che

Ora per ora placeholder
  • A
  • A
  • A

"In teoria le grandi squadre è meglio affrontarle presto, prima che consolidino le relazioni tra calciatori. È chiaro, tuttavia, che questo inizio ci riserva, nelle prime 5 giornate, tre grandi squadre e non solo una": è il primo commento dell'allenatore dell'Udinese, Luca Gotti, alle telecamere di Udinese Tv, in merito al calendario della Serie A appena pubblicato. I friulani partiranno con due gare consecutive in casa: "Auspichiamo, intanto, di avere lo stadio tutto pieno - le parole del mister -. Non solo la Dacia Arena ma tutti quelli del campionato cambiando, così, l'atmosfera irreale vissuta nell'ultimo anno e mezzo. Per conto nostro, dobbiamo invertire il trend degli ultimi 6 mesi dello scorso campionato in cui abbiamo raccolto troppo poco in casa nostra e dobbiamo farlo sin dalla prima partita". Gotti ha accolto volentieri l'asimmetricità tra andata e ritorno, che aveva già sperimentato quando era al Chelsea, come vice di Maurizio Sarri: "Secondo me aggiunge una componente di variabilità. Prima poteva capitare, nel sorteggio, di avere cicli di ferro che si ripetevano tra andata e ritorno, questa componente asimmetrica aumenta, invece, la variabilità e arricchisce il calendario. Nella mia piccola esperienza inglese mi era piaciuta questa cosa". Nelle ultime 8 gare per l'Udinese le sfide sembrano invece alla portata: "Ho imparato nel tempo che la carta vale pochissimo - ha concluso il tecnico, che inizierà il suo terzo campionato sulla panchina bianconera -. Non ha senso fare oggi previsioni poco sensate e verosimili. Esempio: trovi la Salernitana all'ultima di campionato, a Salerno, che è uno stadio dove ci possono essere 35 mila persone con una spinta incredibile. Pertanto è difficile dire adesso se quelle partite possano essere abbordabili. Come al solito, l'unica cosa che conviene è badare solo a se stessi e cercare di fare il meglio".