IL RETROSCENA

Torino, scoppia il caso Zaza: lite con Mazzarri prima del match contro l’Inter

Tuttosport svela il retroscena di una rottura prima della partita contro i nerazzurri e parla di cessione inevitabile

  • A
  • A
  • A

Dopo il caso Nkoulou, che ha scosso lo spogliatoio granata a inizio stagione, in casa Torino è scoppiato un altro caso e questa volta riguarda Simone Zaza. Tuttosport svela infatti un retroscena risalente a qualche tempo fa che spiegherebbe la panchina per 90' dell'attaccante a Genova e anche le dure parole usate da Mazzarri nel dopo-gara ("L’allenatore deve compiere scelte anche forti: chi si allena meglio e chi è più utile alla squadra gioca. Bisogna ritornare a essere umili"): il tecnico e l'attaccante avrebbero avuto un'accesa lite prima della partita contro l'Inter.

Come detto la lite risale a prima della partita persa nettamente con i nerazzurri, quando il giocatore ha capito di non essere tra i titolari durante le esercitazioni sui calci da fermo. Zaza ha preso la via degli spogliatoi, Mazzarri non l'ha presa bene e tra i due è scoppiata la lite. Come se non bastasse l'attaccante ha poi scatenato l'ira del tecnico perché non si è fatto trovare subito pronto al momento del cambio e così nella partita di Genova, nonostante l'assenza di Belotti, l'ex Sassuolo è rimasto in panchina per 90' (in attacco un tandem di seconde punte come Berenguer e Verdi).

E ora? Contro la Fiorentina Zaza va ancora verso la panchina e il suo destino in granata sembra ormai già segnato: a gennaio con ogni probabilità lascerà Torino e il Sassuolo sarebbe pronto a riaccoglierlo a braccia aperte. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments