LAZIO-TORINO 0-0

Serie A, Lazio-Torino 0-0: granata salvi, Benevento retrocesso

Immobile sbaglia un rigore all'83' e Lazzari prende un palo nel recupero. Anche Sanabria centra un legno. Proteste biancoleste per un paio di episodi dubbi

  • A
  • A
  • A

Obiettivo centrato per il Torino. Nel recupero della 25.ma giornata di Serie A i granata pareggiano 0-0 con la Lazio, conquistano la salvezza e condannano il Benevento alla Serie B. All'Olimpico nel primo tempo Fabbri annulla un gol di Immobile per un fallo dubbio su Nkoulou. Nella ripresa poi il direttore di gara lascia correre su una spinta in area su Muriqi, Sanabria centra un palo e Immobile sbaglia un rigore all'83'. Nel recupero palo anche di Lazzari. 

LA PARTITA
Il Toro trema, ma resta in Serie A. Grazie a un punto conquistato con i denti e un pizzico di fortuna la banda di Nicola archivia con un mezzo sorriso un'annata da dimenticare. A indirizzare il match sui binari granata sono stati infatti l'errore di Immobile dal dischetto, due pali e qualche decisione arbitraria discutibile. Episodi che hanno segnato un finale thrilling e regalato al Torino la salvezza al termine di una stagione travagliata e con tanti punti di domanda sul futuro. 

All'Olimpico in palio ci sono punti pesantissimi per il Torino. E in campo si vede. In avvio i granata partono infatti col freno a mano tirato ed è la Lazio a gestire con facilità il possesso palla. Con Akpa Akpro in campo al posto di Milinkovic-Savic e Muriqi accanto a Immobile, i biancocelesti manovrano da dietro senza pressione e provano subito ad allargare il gioco e ad attaccare la profondità grazie alle imbucate di Luis Alberto. Muriqi prima spedisce alto di testa, poi si fa ipnotizzare da Sirigu. Occasioni che cambiano ritmo alla gara e schiacciano i granata. In pressione, la Lazio aumenta i giri e prova a sfruttare le giocate nello stretto. Il Toro invece arretra e si difende con tanti uomini, cercando poi di ripartire in contropiede. Da una parte Leiva e Fares sparano dal limite, dall'altra Sanabria impegna invece Strakosha dopo una bella giocata di Ansaldi. Tentativi a voto che insieme a un colpo di testa pericoloso di Radu e a un gol annullato a Immobile per un fallo dubbio su Nkoulou chiudono un primo tempo molto bloccato. 

La ripresa si apre con una parata di Sirigu su un destro a giro di Luis Alberto e con un sinistro a botta sicura di Muriqi respinto da Nkoulou dopo una bella sponda di Immobile. Occasioni che aumentano la pressione biancoceleste, ma che non sfondano il bunker granata. Basso e chiuso, il Toro infatti fa densità al limite e, senza lampi tra le linee e sugli esterni, la manovra biancoceleste si spegne sulla trequarti. Sanabria prova a sorprendere Luiz Felipe & Co. facendo tutto da solo, ma Strakosha è attento. Nell'area granata Ansaldi invece spinge Muriqi, ma Fabbri lascia correre tra le proteste di Inzaghi. Episodio che infiamma la gara. Appena entrato in campo, Lulic impegna Sirigu. Poi Lazzari ci prova con un sinistro velenoso. Occasioni a cui il Toro risponde centrando un palo clamoroso con Sanabria su perfetto assist di Belotti e con un altro tiro da lontanissimo del paraguaiano. Scintille che innescano un finale da brividi per i cuori granata. Dopo una parata super di Sirugu su Escalante, Nkoulou tocca Immobile in area e Fabbri assegna il rigore. Ciro però tradisce dal dischetto e centra il palo. Errore che tiene il Toro ancora a galla e trasforma il recupero in un assedio alla porta granata. Luis Alberto ci prova di destro, ma il tiro è debole. Poi c'è tempo ancora per le proteste della Lazio per un intervento in area di Bremer su Muriqi e per un palo clamoroso di Lazzari all'ultimo secondo. Due legni salvano il Toro e rispediscono il Benevento in Serie B. 
 

LE PAGELLE
Immobile 5: si muove con la solita astuzia sulla linea dei difensori granata, ma non riesce a colpire. Fabbri gli annulla un gol per un fallo dubbio su Nkoulou, poi nel finale regala la salvezza ai granata sbagliando il rigore
Muriqi 6: con lui in campo la Lazio ha un'arma in più sulle palle alte. Quando c'è da dialogare nello stretto e da giocare di fino però non sempre è preciso
Luis Alberto 6,5: accarezza la palla nello stretto e prova a verticalizzare il gioco, ma il Toro si difende con tanti uomini e non è semplice trovare i varchi giusti. I piedi però sono sempre raffinatissimi come le idee. Si becca con Rincon e si innervosisce
Sirigu 7: prova attenta e di personalità tra i pali. Nella ripresa salva il risultato in almeno un paio di occasioni blindando la Serie A insieme al palo che lo aiuta sul rigore di Immobile
Ansaldi 6,5: il Toro gioca solo dalla sua parte e quando attacca la profondità lo fa sempre con i tempi e i modi giusti
Sanabria 6: gara a due facce. Nel primo tempo lascia Belotti solo a lottare con i difensori della Lazio. Nella ripresa poi aumenta il ritmo, si procura un apio di buone occasioni e centra un palo clamoroso


IL TABELLINO
LAZIO-TORINO 0-0
Lazio (3-5-2): Strakosha 6,5; Marusic 6,5, Luiz Felipe 6 (23' st Patric 6), Radu 6,5 (30' st Parolo 6); Lazzari 6,5, Akpa Akpro 5,5 (30' st Pereira 5,5), Leiva 6,5 (23' st Escalante 6), Luis Alberto 6,5, Fares 5,5 (17' st Lulic 6,5); Immobile 5, Muriqi 6. 
A disp.: Reina, Alia, Armini, Cataldi. All.: S. Inzaghi 5,5
Torino (3-5-2): Sirigu 7; Izzo 6, Nkoulou 6,5, Bremer 6; Singo 6, Rincon 6 (41' st Baselli sv), Mandragora 5,5, Lukic 5,5, Ansaldi 6,5; Sanabria 6 (41' st Zaza sv), Belotti 6 (48' st Verdi sv). 
A disp.: Ujkani, Milinkovic-Savic, Lyanco, Rodriguez, Bonazzoli, Vojvoda, Linetty, Buongiorno. All.: Nicola 6
Arbitro: Fabbri
Marcatori: -
Ammoniti: Strakosha, Luis Alberto, Luiz Felipe (L)
Espulsi: -
Note: all'84' Immobile (L) calcia sul palo un rigore


LE STATISTICHE
La Lazio ha interrotto la sua serie record di 12 vittorie di fila in casa in Serie A; era dallo scorso dicembre (1-2 vs Verona) che non mancava il successo casalingo. 
La Lazio ha interrotto una striscia realizzativa di 14 gare consecutive contro il Torino in Serie A; non restava a secco contro i granata dal dicembre 2013. 
Ciro Immobile è il giocatore che ha commesso più errori dal dischetto in questa stagione nei top-5 campionati europei, sbagliando quattro rigori su otto. 
Ciro Immobile ha fallito quattro degli ultimi sei tiri dal dischetto in Serie A, tanti errori quanti nei restanti 39 rigori calciati in carriera nella competizione. 
La Lazio è la squadra che ha calciato più rigori (99) nelle ultime 10 stagioni (dal 2011/12) nei top-5 campionati europei. 
La Lazio ha interrotto la sua striscia record di 21 partite consecutive senza pareggi in Serie A; era dallo scorso gennaio (1-1 vs Genoa) che non pareggiava in campionato. 
Per la seconda volta durante la gestione Inzaghi, la Lazio è rimasta a secco di gol per due gare di fila in Serie A - non accadeva da gennaio 2017. 
La Lazio ha mantenuto la porta inviolata contro il Torino per due stagioni consecutive nella sfida casalinga per la prima volta dal 1985. 
Solo il Real Valladolid (16) ha pareggiato più partite del Torino (15) in questa stagione nei cinque maggiori campionati europei. 
La Lazio ha mancato il successo per due gare di fila (1N, 1P), in questo girone di ritorno era successo soltanto a marzo - sconfitte vs Bologna e Juventus. 
Il Torino ha vinto soltanto una delle ultime 17 trasferte di Serie A contro la Lazio (9N, 7P), restando a secco di gol nelle due più recenti. 
Marco Parolo ha collezionato la 350ª presenza in Serie A. 
Patric ha giocato la sua 100ª partita in Serie A. 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments