Serie B: Latina penalizzato e retrocesso

Il Tribunale Federale Nazionale ha tolto 5 punti ai laziali, che scendono all'ultimo posto e tornano in Lega Pro

Latina (LaPresse)

La prima retrocessione in Lega Pro arriva a tavolino. Il Latina, infatti, è stato penalizzato di 5 punti dal Tribunale Federale Nazionale a causa di inadempienze nel pagamento degli stipendi, una sanzione che relega i pontini all'ultimo posto in classifica a 11 lunghezze dai playout, matematicamente irraggiungibili a sole tre giornate dalla fine del torneo di Serie B. Per il club anche una multa di 1500 euro per recidiva,

Un punto di penalizzazione inflitto il 30 marzo, un altro il 3 aprile (sempre per problemi di pagamenti) e ora la mazzata finale. Con sette punti di penalizzazione sulle spalle il Latina, dopo quattro stagioni in cadetteria, saluta e retrocede in Lega Pro con tre giornate d'anticipo. I nerazzurri scendono da 35 a 30 punti in classifica, a -11 dal Vicenza, margine impossibile da colmare.

Il provvedimento si è reso necessario su segnalazione della Co.Vi.So.C. afferente il "mancato versamento degli emolumenti dovuti ai tesserati per le mensilità di novembre e dicembre 2016, oltre al mancato deposito, entro il 31.01.2017, di nuova garanzia dell’importo di Euro 500.000,00, in sostituzione di quella non più efficace prestata dalla Gable Insurance AG depositata in sede di rilascio della Licenza Nazionale 2016/2017".

In arrivo anche le squalifiche per tre ex dirigenti: undici mesi di inibizione a Benedetto Mancini, all’epoca dei fatti amministratore unico e legale rappresentante della società, sei mesi a Daniela Wainstein, consigliere e legale rappresentante pro-tempore e quattro mesi a Angelo Ferullo, all’epoca dei fatti presidente del consiglio di amministrazione e legale rappresentante pro-tempore.

TAGS:
Serie b
Latina
Penalizzazione
5 punti

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X