SERIE B

Serie B, il recupero tra Pisa e Frosinone finisce senza gol

Partita vivace all'Arena Garibaldi, con un paio di occasioni importanti da una parte e dall'altra. Il punteggio, però, non si sblocca mai, nonostante gli sforzi delle due contendenti

  • A
  • A
  • A

Termina 0-0 il recupero della 16a di Serie B tra Pisa e Frosinone. Partita vivace all’Arena Garibaldi: il Pisa ha delle buone occasioni nella prima ora di gioco con Caracciolo, Marconi e Birindelli, il Frosinone spreca a metà ripresa due importanti azioni da gol capitate sui piedi di Novakovich. Nel finale è di nuovo il Pisa a sfiorare il vantaggio: Marin, però, trova sulla sua strada un ottimo Bardi e il match finisce senza reti.

lapresse

Evidentemente non è destino che Pisa e Frosinone riescano a superarsi all’Arena Garibaldi. Quello arrivato al triplice fischio del recupero del 16° turno è infatti il terzo 0-0 consecutivo negli scontri diretti in B giocati in casa dei nerazzurri. Un risultato che, comunque, arriva al termine di una partita ricca di emozioni. I padroni di casa si lasciano preferire nella prima fase, per mole di gioco e capacità di palleggio, anche se nella frazione iniziale le occasioni latitano ed è solo da palla inattiva che la squadra allenata da Luca D’Angelo si rende pericolosa, con il pallone colpito di testa di Antonio Caracciolo al 28’ che sfila a pochi centimetri dalla porta difesa da Bardi. Nella ripresa il baricentro dei nerazzurri si alza ulteriormente e il Frosinone rischia grosso nel giro di pochi secondi, fra il 53’ e il 54’: né il colpo di testa di Marconi, finito alto, né la conclusione di Birindelli, neutralizzata dal portiere gialloazzurro, riescono però a cambiare il punteggio.

Gli uomini di Alessandro Nesta, dall’altra parte, escono dal guscio allo scoccare dell’ora di gioco e al 67’ hanno a disposizione una prima grande occasione: dopo una lunga azione di squadra, il pallone calciato da Mirko Gori arriva a centro area dove c’è tutto solo Novakovich, ma l’americano liscia clamorosamente e i toscani possono tirare un sospiro di sollievo. È il segnale che però qualcosa è cambiato negli equilibri del match: i ciociari prendono fiducia e ancora Novakovich ha a disposizione la rete del potenziale vantaggio al 77’, trovando però davanti a sé il grande intervento del portiere avversario. Gli ospiti credono nel successo e si riversano in attacco, ma in contropiede il Pisa sfiora la rete della vittoria con il neoentrato Marin, la cui conclusione di controbalzo al minuto 89 viene disinnescata dalla splendida parata di Bardi. Non bastano oltre cinque minuti di recupero per cambiare il destino del match: finisce 0-0, con il Pisa (al settimo risultato utile di fila in casa) che sale a 27 punti e resta 11° a -1 dal Frosinone, la cui ultima vittoria risale a metà dicembre.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments