CAGLIARI-INTER 0-2

Serie A, Cagliari-Inter 0-2: Inzaghi a punteggio pieno

Nerazzurri sul velluto all’Unipol Domus: decidono le reti nel primo tempo di Dumfries e Lautaro Martinez

di
  • A
  • A
  • A

L’Inter batte 2-0 il Cagliari nel posticipo della seconda giornata di Serie A, fa due vittorie su due in campionato e aggancia Milan, Napoli e Verona in vetta alla classifica. Tutto facile per i nerazzurri all’Unipol Domus: a sbloccare il match ci pensa Dumfries al 21’ su invito di Thuram, mentre a trovare il raddoppio alla mezzora è il solito Lautaro Martinez. Nella ripresa i ragazzi di Inzaghi gestiscono senza troppi affanni, rischiano pochissimo e portano a casa un successo mai davvero in discussione.

Solo conferme dunque nella seconda uscita stagionale: la solidità difensiva (unica squadra a quota 0 gol subiti), la quantità e qualità in mezzo al campo, la corsa degli esterni e i gol di Lautaro. A tutto questo si aggiunge un Thuram molto più nel vivo della manovra rispetto a quanto visto all’esordio col Monza e decisivo in entrambe le reti. Inzaghi tiene il passo delle principali rivali per il titolo e si prepara al meglio alla sfida con la Fiorentina, l’ultima prima della sosta.

LA PARTITA

I ritmi in avvio sono piuttosto serrati, con i nerazzurri che provano a premere il Cagliari nella sua metà campo fin dai primi minuti e i sardi che non rinunciano a tentare qualche sortita offensiva. La prima occasione arriva al 14’ e, manco a dirlo, capita sul piede di Lautaro: l’argentino colpisce al volo col sinistro un pallone spiovente, ma la sua splendida conclusione centra in pieno il palo alla sinistra di Radunovic. I padroni di casa abbozzano un tentativo con Pavoletti, ma al 21’ vengono puniti dal recupero palla alto dell’Inter: Thuram premia l’inserimento di Dumfries, che brucia uno svagato Sulemana e batte in rete col destro a incrociare. Passano due minuti e gli uomini di Ranieri hanno la grande chance di pareggiare su un lancio lungo che coglie impreparata la difesa avversaria, ma Calhanoglu è strepitoso a immolarsi sulla conclusione di Nandez. È solo un fuoco di paglia però, perché alla mezzora arriva il raddoppio interista: lo scambio Thuram-Dimarco fa saltare l'argine difensivo destro dei sardi, l’azzurro serve Lautaro completamente solo, che aggiusta il pallone e insacca la rete dello 0-2, agganciando Giroud e Osimhen a quota 3 gol in campionato. Al 35’ Ranieri perde capitan Pavoletti per un problema muscolare, la squadra non riesce a reagire e poco prima dell’intervallo rischia più di una volta di capitolare in maniera definitiva.

Nella ripresa i ritmi sono molto più bassi, l’Inter gestisce senza troppi affanni e senza premere più sull’acceleratore come aveva fatto nel primo tempo. A 20’ dalla fine Inzaghi opta per il triplo cambio sulla linea mediana inserendo Carlos Augusto, Cuadrado e Frattesi, ma la squadra perde un po’ di mordente e va leggermente in affanno, soprattutto grazie agli sprint di un ispiratissimo Luvumbo. Il Cagliari però fatica a creare vere e proprie occasioni capaci di impensierire Sommer e all’86’ ringrazia ancora il palo sul destro da fuori di Calhanoglu, assistito da Cuadrado. L’unica grande occasione del match per i padroni di casa arriva al 90’ dopo l’ennesimo spunto di Luvumbo: Azzi si ritrova il pallone tra i piedi a due passi dalla porta, ma strozza troppo la conclusione e fa fare un figurone a un Sommer fin lì mai impegnato. È l’ultimo sussulto di una sfida praticamente mai in bilico.

LE PAGELLE

Sulemana 5 - Pasticcia spesso quando ha palla tra i piedi e anche tatticamente è tutt’altro che impeccabile. Doppio errore sul gol che sblocca l’incontro, quando prima perde palla, poi si fa infilare alle spalle da Dumfries.

Nandez 6 - Ci prova con caparbietà e senza far mancare quei lampi di classe che da sempre lo contraddistinguono. Per questa serata non basta, ma è chiaro che la salvezza del Cagliari passerà tanto dalle sue giocate.

Luvumbo 6,5 - L’infortunio di Pavoletti gli dà un’ora di tempo per mettersi in luce, lui la sfrutta al meglio specialmente nel secondo tempo quando riesce in più di un’occasione a creare scompiglio in una difesa interista un po’ col fiato corto.

Thuram 7 - Contro il Monza era stato in parte oscurato dall’ingresso scintillante di Arnautovic, ma in questa seconda uscita ufficiale con la maglia nerazzurra è lui a rubare la scena. Ottima intesa con Lautaro e con il resto dei compagni, decisivo in entrambi i gol.

Lautaro 7 - Colpisce un palo con una meravigliosa giocata dopo pochi minuti, poi trova il gol del raddoppio che chiude subito i conti e gli permette di tenere il ritmo di Giroud e Osimhen. Leader e trascinatore.

Calhanoglu 6,5 - Regia, ma anche tanto lavoro sporco in fase di non possesso. I suoi compiti sono cambiati molto nelle ultime stagioni, ma lui continua ad assolverli con grande dedizione.

IL TABELLINO
Cagliari-Inter 0-2
Cagliari (4-4-2)
: Radunovic 5,5; Zappa 5,5 (40' st Shomurodov sv), Dossena 6, Obert 6, Augello 5,5; Nandez 6, Makoumbou 5, Sulemana 5 (40' st Deiola sv), Jankto 5,5 (15' st Azzi 5,5); Oristanio 5,5 (1' st Di Pardo 5,5), Pavoletti 6 (35' Luvumbo 6,5). Allenatore: Ranieri 5,5
Inter (3-5-2): Sommer 6,5; Darmian 6, De Vrij 6,5, Bastoni 6; Dumfries 7 (26' st Cuadrado 6), Barella 6 (26' st Frattesi 6), Calhanoglu 6,5, Mkhitaryan 6 (37' st Sensi sv), Dimarco 6,5 (26' st Carlos Augusto 6); Thuram 7 (32' st Arnautovic 6), Martinez 7. Allenatore: Inzaghi 7
Arbitro: Fabbri
Marcatori: 21' Dumfries (I), 30' Martinez (I)
Ammoniti: Mkhitaryan (I), Luvumbo (C)
Espulsi: -

LE STATISTICHE

•    L’Inter ha vinto ciascuna delle prime due gare di un campionato di Serie A per cinque stagioni di fila per la prima volta nella sua storia.
•    Marcus Thuram ha servito il suo primo assist in Serie A, esattamente 17 anni e 282 giorni dopo l’ultimo passaggio vincente del padre nella competizione (il 19 novembre 2005 per David Trezeguet contro la Roma).
•    A partire dal 2004/05, Denzel Dumfries è solo il terzo difensore dell’Inter a prendere parte a due gol (una rete e un assist) nelle prime due giornate stagionali in Serie A dopo Yuto Nagatomo (tre nel 2013/14) e Achraf Hakimi (tre nel 2020/21).
•    Il Cagliari è la formazione contro cui Lautaro Martínez ha realizzato più gol in Serie A (nove).
•    Dal 2021/22 Federico Dimarco è il difensore dell’Inter che ha partecipato a più gol (20: otto reti e 12 assist) in tutte le competizioni. 
•    L’Inter è la squadra che ha segnato più gol al Cagliari in Serie A (147) e nello specifico la formazione che ha realizzato più reti in trasferta all’Unipol Domus nella massima serie (14).
•    Denzel Dumfries è tornato a segnare in Serie A per la prima volta da agosto 2022 (rete contro il Lecce alla prima giornata).
•    L’Inter ha vinto le prime due gare di un campionato di Serie A mantenendo sempre la porta inviolata per la prima volta dal 2014/15.
•    L’Inter ha vinto quattro trasferte di fila contro il Cagliari in Serie A per la prima volta nella sua storia.
•    Il Cagliari non ha trovato il gol in nessuna delle prime due partite stagionali in Serie A per la prima volta dalla stagione 1995/96 (contro Udinese e Lazio).
•    Yann Sommer è il primo portiere a collezionare due clean sheet nei primi due incontri in nerazzurro in Serie A dai tempi di Alberto Fontana (tra il 2001 e il 2003).
•    Il Cagliari è l’avversario contro cui Simone Inzaghi ha giocato più partite in Serie A rimanendo sempre imbattuto (11V, 2N).
•    Federico Dimarco ha raggiunto le 100 presenze con l’Inter in tutte le competizioni.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti