Serie C, Monza beffato: solo 1-1 con la Triestina davanti a Berlusconi

Brianzoli avanti con Negro, Granoche pareggia su rigore nel finale: rinviata la prima vittoria per Berlusconi da patron

  • A
  • A
  • A

Debutto in tribuna per Berlusconi da presidente del Monza, ma soltanto 1-1 per i biancorossi contro la Triestina. I padroni di casa creano numerose occasioni, tra cui una traversa di Ceccarelli, quindi passa in vantaggio con un gol del difensore Negro (67'). Nel finale però gli ospiti arrivano al pari con un rigore di Granoche all'87'. Monza che resta secondo nel girone B di Serie C alle spalle del Pordenone.

Silvio Berlusconi arriva insieme al fido braccio destro Adriano Galliani, tornato alle origini dopo 31 anni, e al fratello Paolo allo stadio ‘Brianteo' pochi minuti prima del fischio d'inizio. Discorso prepartita negli spogliatoi alla squadra di Zaffaroni, quindi strette di mano e sorrisi sugli spalti, dove prende posto insieme a circa 3mila spettatori. Scendono in campo le formazioni, ma fotografi e telecamere sono tutti per l'ex numero uno del Milan, che segue il match con un paio di occhiali da vista. Al solito, Galliani partecipa in maniera vistosa alla sfida, riproponendo la gestualità e le mimiche facciali evidenti conosciute ai tempi del Milan. Berlusconi resta decisamente più tranquillo ma dopo sei minuti si alza per la prima volta a ricevere l'applauso dei suoi nuovi tifosi. Poco dopo tocca anche a Galliani, che si dispera poi per le prime palle gol dei biancorossi, tra cui la traversa di Ceccarelli. Diversi conciliaboli tra lui e Berlusconi sull'andamento del match, primo tempo soddisfacente del Monza cui però manca il gol.

Nell'intervallo, Berlusconi si concede qualche foto con i tifosi e brevi interviste ai giornalisti presenti. Secondo tempo con il Monza che accelera e crea altre opportunità, i nuovi dirigenti applaudono in maniera convinta il forcing dei brianzoli. Mani sul volto per Galliani quando il tiro cross di Giudici viene salvato sulla linea ma, trenta secondi dopo, arriva il gol di Negro per il meritato vantaggio. Esultanza composta, strano a dirsi per Galliani, che si limita a un applauso, così come Berlusconi. Il Monza è sempre più sciolto col passare dei minuti, così come il volto dei due protagonisti. Galliani si lascia andare anche a qualche risata di gusto. Nel finale, arriva però la beffa con il rigore trasformato da Granoche per l'1-1, che fa sfumare la vittoria e il primo posto. Berlusconi impassibile, l'espressione di Galliani è decisamente più delusa. L'appuntamento con la prima vittoria è ancora rinviato. Poco importa, l'entusiasmo dei tifosi, che continuano anche dopo il fischio finale a chiedere fotografie al nuovo presidente, non si spegne. E l'undici brianzolo ha dimostrato le sue qualità in uno scontro diretto. Le possibilità di disputare un campionato da protagonisti ci sono tutte.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments