FINALE PLAY-OFF

Serie B, finale playoff: primo round allo Spezia, decide Gyasi

I liguri espugnano Frosinone nella gara d'andata: l'1-0 finale porta la firma del ghanese. Nella gara di ritorno basterà anche una sconfitta con un gol di scarto

  • A
  • A
  • A

Lo Spezia vince la gara d’andata della finale dei playoff della serie cadetta. La squadra di Vincenzo Italiano batte 1-0 a domicilio il Frosinone, al termine di una partita vivace ed equilibrata, decisa dallo spunto di Gyasi al 21’ su assist di Maggiore. Il ritorno, in programma al ‘Picco’, si gioca giovedì: i ciociari devono vincere con due reti di scarto per ribaltare la situazione e strappare la promozione in A ai liguri.

I playoff di Serie B, in questa stagione, hanno di certo insegnato che non bisogna dare per scontato un punteggio acquisito dopo 90 minuti, se c’è ancora una partita di ritorno da giocare. Lo Spezia, è vero, lascia il ‘Benito Stirpe’ con un gran sorriso grazie a una vittoria importante, ma sa che dovrà fare molta attenzione giovedì al ‘Picco’ se vorrà conquistare la prima, storica promozione in Serie A. Sul campo del Frosinone la partita ci mette un po’ a carburare, ma al primo vero affondo i liguri passano in vantaggio: Gyasi raccoglie nel migliore dei modi il passaggio di Maggiore, entra in area e supera Bardi con un bel diagonale che vale l’1-0. La squadra allenata da Alessandro Nesta, però, non perde la calma e prova a gestire il possesso palla alla ricerca del varco giusto nella difesa ospite: l’occasione buona sembra arrivare al 42’, quando Paganini libera un bel destro dall’interno dell’area di rigore, ma Scuffet riesce a respingere, pur con qualche affanno.

Gli spezzini, dal canto loro, non vogliono accontentarsi dell’unica rete di vantaggio: a inizio ripresa provano a macinare gioco, Nzola ha l'occasione di raddoppiare al 53’ ma dopo l’ottima sponda di Galabinov manca la porta da ottima posizione. Nel finale il Frosinone spinge alla ricerca del pari, ma non riesce a produrre più di un tiro di Tribuzzi al 76’, ben respinto da Scuffet, e una conclusione di Paganini all’87’, murata dalla difesa. Finisce 1-0 per lo Spezia, che quindi fa un passo importante verso la promozione: anche una sconfitta per un gol di scarto, in virtù del regolamento che premia in caso di parità la squadra meglio classificata in campionato, permetterebbe ai liguri di festeggiare la A. Visti i risultati delle semifinali (compresa la rimonta dello stesso Spezia contro il Chievo), sarebbe però un errore pensare di aver ottenuto lo storico risultato prima del triplice fischio.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments