LE ALTRE PARTITE

Serie A: il Cagliari vince e si avvicina alla zona salvezza

Finisce 1-0 a Udine: sardi a -3 dalla zona salvezza. Il Torino non va oltre l’1-1 a Bologna, è 2-2 tra Genoa e Benevento. La Sampdoria passa a Crotone

  • A
  • A
  • A

Nella 32esima giornata di Serie A arriva il successo importantissimo per il Cagliari in chiave salvezza: sul campo dell’Udinese la formazione di Semplici vince 1-0 grazie al rigore di Joao Pedro e si porta adesso a -3 dal quartultimo posto. In questo viene aiutato sia dall’1-1 tra Bologna e Torino sia dal 2-2 tra Genoa e Benevento. La Sampdoria passa 1-0 a Crotone con Quagliarella e condanna ormai quasi aritmeticamente i calabresi alla Serie B.

UDINESE-CAGLIARI 0-1
Il Cagliari ottiene la seconda preziosissima vittoria consecutiva e si avvicina sempre di più alla tanto ambita zona salvezza. Ritmi di gioco blandi con le squadre non si sbottonano nella prima frazione di gara Al 5’, sugli sviluppi di una punizione di Marin, Pavoletti gira verso la porta difesa da Musso colpendo il palo. Sardi avanti nel punteggio al 38’, quando Joao Pedro supera con un pallonetto il portiere avversario; tuttavia il Var induce l’arbitro ad annullare il gol per un fallo commesso da Marin su Forestieri in avvio di azione. È comunque un rigore trasformato dallo stesso Joao Pedro (mano di Molina) a sbloccare gli ospiti al 55’. Il subentrato Nestorovski colpisce una traversa, per poi divorarsi una colossale occasione. Niente da fare per l’Udinese, che cade in casa.

IL TABELLINO UDINESE-CAGLIARI 0-1
Udinese (3-5-2): Musso 6; Becao 6, Bonifazi 5,5, Nuytinck 5,5 (34’ st Braaf sv); Molina 5, Pereyra 6 (41’ st Llorente sv), Walace 6, Arslan 5,5, Stryger Larsen 5,5 (41’ st Ouwejan sv); Forestieri 6 (15’ st Nestorovski 5,5), Okaka 5,5. A disp.: Scuffet, Gasparini, Samir, Makengo, Micin, De Maio, Zeegelaar. All.: Gotti 5,5
Cagliari (3-5-2): Vicario 6,5; Ceppitelli 6, Godin 6, Carboni 6; Nandez 6,5, Marin 6,5 (43’ st Zappa sv), Nainggolan 6, Deiola 5,5 (33’ st Duncan sv), Asamoah 6; Joao Pedro 6,5 (33’ st Simeone sv), Pavoletti 6 (45’ st Rugani sv). A disp.: Aresti, Ciocci, Simeone, Klavan, Calabresi, Pereiro, Lykogiannis, Cerri, Walukiewicz. All.: Semplici 6
Arbitro: Guida
Marcatore: 10’ st rig. Joao Pedro
Ammoniti: Pavoletti (C), Nainggolan (C)

LE STATISTICHE DI UDINESE-CAGLIARI
• Il Cagliari ha collezionato più vittorie in nove gare con Semplici (4V, 1N, 4P) alla guida che nelle precedenti 23 con Di Francesco (3V, 6N, 14P) in Serie A.
• Il Cagliari è imbattuto in tre delle cinque trasferte con Semplici alla guida in Serie A (2V, 1N), dopo aver perso tutte le precedenti quattro.
• Il Cagliari ha mantenuto la porta inviolata in tre delle nove partite in Serie A della gestione Semplici, tanti clean sheet quante nelle precedenti 29 gare nel torneo.
• L’Udinese ha perso quattro delle ultime cinque gare in Serie A (1V), restando a secco di gol in tre occasioni.
• L'Udinese è la squadra ad aver incassato più gol su rigore in questo campionato: nove, tra cui ciascuna delle ultime tre reti subite.
• João Pedro non segnava dal 7 marzo in Serie A (cinque gare a secco da allora); ciascuna delle sue ultime tre reti sono arrivate in trasferta.
• João Pedro ha realizzato il suo quinto gol contro l'Udinese in Serie A, contro nessuna squadra ne vanta di più nella competizione.
• Quarto gol dal dischetto per João Pedro in questo campionato, non ne ha mai realizzati di più in una stagione in Serie A (quattro anche nel 2019/20).
• João Pedro ha collezionato il suo 50°successo in Serie A con il Cagliari.
• Il Cagliari stasera ha disputato la sua partita numero 1400 in Serie A (incluse quelle decise a tavolino).

BOLOGNA-TORINO 1-1
È un 1-1 che può fare solo felice il Bologna, perché ora il Torino deve tremare per via dell’arrivo alle proprie spalle del Cagliari. Emiliani in vantaggio al 25’: Soriano ruba il pallone a Verdi e manda in verticale per Barrow, la cui conclusione dal limite non è irresistibile, ma passa sotto le gambe di Milinkovic-Savic, non perfetto nell’occasione. Lo stesso Verdi sfiora il palo poco prima dell’intervallo. Skorupski è prodigioso su Zaza, ma deve poi subire l’1-1 al 58’, perché Mandragora è autore di un destro di controbalzo dal limite dell’area che va a infilarsi all’incrocio dei pali.

IL TABELLINO BOLOGNA-TORINO 1-1
Bologna (4-2-3-1): Skorupski 6,5; Mbaye 5,5, Danilo 6, Soumaoro 6, Dijks 6 (11’ st De Silvestri 6); Poli 5,5 (11’ st Schouten 6), Domínguez sv (9’ Baldursson 6, 11’ st Svanberg 6); Orsolini 6, Soriano 6,5, Sansone 5,5, Barrow 6,5. A disp.: Da Costa, Ravaglia, Skov Olsen, Palacio, Antov, Faragò, Vignato, Juwara. All.: Mihajlovic 6
Torino (3-5-2): Milinković-Savić 5,5; Izzo 6, Nkoulou 6,5, Bremer 6; Singo 6, Rincón 6 (27’ st Lukic 6), Mandragora 7, Verdi 5,5 (20’ st Baselli 6), Rodríguez 5,5 (20’ st Ansaldi 6); Zaza, Belotti (27’ st Sanabria). A disp.: Ujkani, Lyanco, Gojak, Bonazzoli, Vojvoda, Murru, Linetty, Buongiorno. All.: Nicola 6
Arbitro: Marini
Marcatori: 25’ Barrow (B), 13’ st Mandragora (T)
Ammoniti: Nkoulou (T), Baldursson (B), Rincon (T), Poli (B), Mbaye (B), Danilo (B)

LE STATISTICHE DI BOLOGNA-TORINO
• Il Bologna non pareggiava un match di Serie A dallo scorso febbraio (due in quel caso, contro Benevento e Sassuolo). Da allora aveva collezionato quattro successi e quattro sconfitte.
• Il Torino è rimasto imbattuto nelle ultime quattro gare di Serie A (2V, 2N) dopo aver perso tre delle precedenti quattro (1V).
• Musa Barrow è il più giovane giocatore dei Top-5 campionati europei 2020-21 con almeno otto gol e almeno otto assist all'attivo.
• Musa Barrow ha trovato il gol in due presenze di fila per la prima volta in questa Serie A e per la prima volta in generale dallo scorso luglio.
• Musa Barrow (otto reti all'attivo in questa Serie A) è a una sola marcatura dall'eguagliare il suo miglior rendimento in un singolo massimo campionato (nove nel 2019/20).
• Roberto Soriano, che sta già registrando la sua migliore stagione in Serie A in termini realizzativi (nove reti all'attivo) con l'assist a Barrow ha migliorato anche il suo score per passaggi vincenti (sei, mai serviti in una singola edizione di Serie A).
• Soriano non serviva un assist in casa in Serie A dallo scorso ottobre (vs Cagliari); anche in quel caso il passaggio vincente propiziò un gol di Musa Barrow.
• Tutti gli ultimi cinque gol di Musa Barrow in Serie A sono arrivati nel primo tempo; ne aveva realizzati solo cinque dei primi 16 nella competizione nella prima frazione di gara.
• Dal 2017/18 (stagione in cui ha trovato il primo gol in Serie A) Rolando Mandragora è il più giovane centrocampista con almeno quattro reti da fuori area nella competizione.
• Rolando Mandragora ha segnato tre gol in 11 presenze in questa Serie A; tanti quanti nelle precedenti 71 gare giocate nella competizione.
• Danilo è l’unico giocatore di movimento che ha collezionato almeno 30 presenze da titolare in Serie A in ognuna delle ultime 10 stagioni.
• Contro il Bologna Antonio Sanabria ha collezionato la presenza numero 150 tra Serie A e Liga.

CROTONE-SAMPDORIA 0-1
Crotone sempre più vicinissimo alla Serie B dopo lo 0-1 patito in casa contro la Sampdoria. Partita equilibrata, con non molte emozioni soprattutto nel primo tempo, tra due formazioni che ormai non hanno più niente da chiedere. Al 10’ Messias non riesce a impensierire Audero come avrebbe voluto. Poi, sono i blucerchiati a passare a inizio ripresa: Gabbiadini ruba palla a Luperto, va sul fondo e mette al centro un bel pallone che Quagliarella insacca in scivolata. Lo stesso attaccante goleador sfiora il raddoppio dopo avere dialogato bene con Gabbiadini. Simy da due passi spreca il facile 1-1 a pochissimi minuti dalla fine.

IL TABELLINO CROTONE-SAMPDORIA 0-1
Crotone (3-5-2):
Cordaz 6; Djidji 5,5 (44’ st Rivière sv), Magallan 6, Luperto 5,5 (18’ st Golemic 6); Pedro Pereira 5,5 (19’ st Di Carmine 5,5), Eduardo 5,5, Cigarini 5 (18’ st Molina 6), Zanellato 6,5, Reca 5,5; Messias 5,5, Simy 5,5. A disp.: Crespi, Cuomo, Dragus, Festa, Petriccione, Rispoli, Rojas, Rispoli. All.: Cosmi 5
Sampdoria (4-4-2): Audero 6,5; Ferrari 5,5, Tonelli 6, Colley 6, Augello 6; Candreva 6, Thorsby 6,5, Adrien Silva 6, Jankto 6 (44’ st Keita sv); Gabbiadini 6,5 (44’ st Léris sv), Quagliarella 7 (44’ st Damsgaard sv). A disp.: Askildsen, Baldé, La Gumina, Letica, Ramírez, Ravaglia, Regini, Rocha, Verre. All.: Ranieri 6,5
Arbitro: Paterna
Marcatore: 8’ st Quagliarella (S)
Ammoniti: Cigarini (C), Ferrari (S), Cosmi (C)

LE STATISTICHE DI CROTONE-SAMPDORIA
• Due vittorie di fila per la Sampdoria in Serie A: non ci riusciva da gennaio.
• Era da dicembre 2017 contro il Napoli che il Crotone non perdeva una gara casalinga di Serie A con il punteggio di 0-1.
• Quagliarella ha raggiunto oggi quota 175 gol in Serie A ed é al quattordicesimo posto all-time dei migliori marcatori nella storia del campionato italiano.
• Quagliarella ha trovato il gol in tre gare consecutive in trasferta di Serie A per la prima volta in questo campionato (ultima volta a luglio).
• Quattro dei cinque tiri nello specchio della Sampdoria odierni sono stati di Quagliarella.
• Gabbiadini, due gol e due assist, ha partecipato attivamente al 50% degli ultimi 8 gol della Sampdoria in Serie A.
• Il Crotone non tiene la porta inviolata da 19 gare casalinghe, solo altre due squadre nella storia della Serie A hanno subito gol per piú gare interne di fila: il Bologna (arrivato a 22 lo scorso novembre) e il Verona (27 nel settembre 2017).
• Era da novembre contro il Torino che Cigarini non giocava da titolare un match di Serie A.
• Il Crotone è la squadra di questa Serie A che aspetta da più partite il pareggio in campionato (20) - nel parziale tre successi e ben 17 sconfitte per i calabresi.

GENOA-BENEVENTO 2-2
Divertente pareggio tra Genoa e Benevento che permette a entrambe le formazioni di smuovere in maniera importante la classifica per cercare di tenere il più distante possibile il Cagliari. Botta e risposta vibrante a inizio match. Viola trasforma al 5 il rigore che porta in vantaggio i campani (fallo di Radovanovic su Lapadula); Pandev, da due passi, pareggia all’11’, ma 5 minuti dopo fulmina Perin con un sinistro che termina sotto l’incrocio dei pali. Ci pensa nuovamente, però, il macedone a fissare il punteggio sul 2-2 dopo una combinazione con Zappacosta. Qualche altra timida occasione nella ripresa, ma il risultato non cambierà pià.

IL TABELLINO GENOA-BENEVENTO 2-2
Genoa (3-5-2)
: Perin 6; Masiello 6,5, Radovanovic 5, Criscito 6; Biraschi 6 (33’st Goldaniga sv), Strootman 6,5 (33’ st Behrami sv), Badelj 6, Zajc 5,5, Zappacosta 6,5; Pandev 7 (25’ st Pjaca 6), Destro 5,5 (25’ st Shomurodov 5,5). A disp.: Marchetti, Paleari, Zapata, Scamacca, Ghiglione, Cassata, Rovella, Czyborra. All. Ballardini 6
Benevento (3-5-2): Montipò 6; Tuia 5,5 (35’ Caldirola 6), Glik 6,5, Barba 5; Depaoli 5,5, Hetemaj 5,5, Viola 6,5 (41’ st Schiattarella sv), Ionita 6 (33’ st Dabo sv), Improta 5,5; Gaich 5 (33’ st Insigne sv), Lapadula 6,5 (42’ st Di Seriosv). A disp.: Manfredini, Lucatelli, Tello, Dabo, Caprari, Insigne, Di Serio, Falqué, Pastina All. Inzaghi F. 6
Arbitro: Pairetto
Marcatori: 5’ rig. Viola (B), 11’ Pandev (G), 15’ Lapadula (B), 21’ Pandev (G)
Ammoniti: Radovanovic (G), Strootman (G)

LE STATISTICHE DI GENOA-BENEVENTO
• Il Genoa è rimasto imbattuto nelle ultime 10 partite casalinghe di campionato (3V, 7N): i rossoblù non registravano una striscia di almeno 10 gare interne senza sconfitte in Serie A dal febbraio 2009 (12 in quel caso).
• Era dall’aprile 1990 che il Genoa non collezionava cinque pareggi consecutivi in Serie A.
• Goran Pandev é il primo giocatore macedone a segnare almeno 100 gol in un top-5 campionato europeo.
• Pandev ha segnato due doppiette in questa Serie A: non ci riusciva nello stesso campionato dalla stagione 2013/14.
• 200a presenza con la maglia del Genoa di Mattia Perin, tutte da titolare.
• Pandev ha segnato gli ultimi 7 gol in Serie A in casa, inclusi i sei in questo campionato.
• Il Genoa ha subito gol in tutte le ultime 10 partite di campionato, dopo aver collezionato cinque clean sheets nelle precedenti 6.
• Nicolas Viola é il primo giocatore della storia del Benevento a segnare un gol e fornire un assist nello stesso match per due partite consecutive di Serie A.
• Sesto rigore per il Benevento in questo campionato: quattro trasformati, tre dei quali da Viola.
• Quattro gol in questo campionato per Viola (13 presenze), ne aveva messi a segno due nell'ultimo campionato di A disputato con i campani (24 presenze).
• Quinto gol in questo campionato per Lapadula (non segnava da gennaio): tre degli ultimi quattro in A sono arrivati in trasferta.
• Gianluca Lapadula non segnava nei primi 15 minuti di gioco in Serie A da ottobre 2019, anche in quel caso al Ferraris, ma contro la Sampdoria (maglia del Lecce).
• Il Benevento ha segnato due gol nel primo tempo odierno: solo un'altra volta in questa Serie A aveva messo a referto almeno 2 gol nella prima frazione (a gennaio contro il Cagliari).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments