BRESCIA-TORINO 0-4

Serie A: Brescia-Torino 0-4, Belotti e Berenguer rovinano il debutto a Grosso

Il Gallo segna una doppietta su rigore e provoca l'espulsione di Mateju, nella ripresa due gol di Berenguer sanciscono il poker

  • A
  • A
  • A

Il sabato del 12.mo turno di Serie A inizia con la vittoria del Torino per 4-0 al Rigamonti di Brescia. Il risultato che segna in negativo l'esordio di Grosso sulla panchina lombarda è sancito dalla doppietta su calcio di rigore di Belotti (17' e 26') e dai due gol di Berenguer (75' e l'80'). Belotti provoca anche l'espulsione di Mateju al 41' del primo tempo: con questo poker, il Torino trna a vincere dopo più di un mese.

LA PARTITA

Sono due squadre in crisi, Brescia e Torino. Hanno entrambe bisogno di punti: c'è chi, per questa necessità, ha appena cambiato guida tecnica (ma il pubblico del “Rigamonti” dedica qualche coro a Eugenio Corini, dimostrando vicinanza all'ex allenatore), Walter Mazzarri viene invece da un periodo di scarso feeling con la tifoseria granata. Ne nasce una partita scorbutica, decisa dagli episodi, tutti in favore del Torino. Dopo un quarto d'ora in cui sono gli ospiti a partire meglio, approfittando delle difficoltà del Brescia in fase di impostazione, al 17' la punizione di Verdi colpisce prima Bisoli e poi il braccio di Cistana. Per l'arbitro Guida è calcio di rigore e giallo per il difensore. Dal dischetto, Belotti incrocia e batte Joronen. Nove minuti più tardi, una conclusione del capitano granata è parata in area da Mateju, il Var concede un altro penalty, realizzato ancora da Belotti, stavolta con un tiro centrale. Il Gallo, a secco in campionato su azione dal 26 settembre, trova comunque il settimo gol in questa Serie A. Il suo impatto sulla gara non termina qui, perché al 41' un suo sfondamento costringe Mateju alle maniere forti per fermarlo: Guida è inflessibile ed espelle il ceco, e per Grosso c'è una vera e propria montagna da scalare al suo debutto sulla panchina del Brescia.

L'ex allenatore del Bari cerca di riequilibrare la squadra all'intervallo, togliendo uno spento Balotelli e inserendo Martella. Al 60' cerca di nuovo uno spunto in zona-gol sostituendo Spalek con Donnarumma, e i padroni di casa sembrano giovare di questo cambio, perché Sirigu, già decisivo su Ayé e Spalek, è chiamato a un grande intervento anche su Bisoli, mentre Donnarumma protesta per un contatto in area con Izzo. A Mazzarri non piace l'andamento della gara, dunque richiama in panchina un Verdi ancora deludente (tiro ciabattato che avrebbe potuto chiudere la gara anzitempo) e lo sostituisce con Berenguer. Lo spagnolo dà tutt'altro brio alla manovra granata e batte Joronen (bravo al 68' su un guizzo di Belotti) per due volte nel giro di cinque minuti, prima approfittando di una percussione di Laxalt (75'), poi di un errore clamoroso di Sabelli (80'), che - da ultimo uomo - sbaglia il tempismo in un colpo di testa. L'ingenuità favorisce la fuga dell'ex Osasuna, che segna il 4-0 a tu per tu con il portiere avversario. In classifica, il Brescia rimane a quota sette punti, il Torino va a 14.
 

IL TABELLINO

BRESCIA-TORINO 0-4

Brescia (4-3-1-2): Joronen 6; Sabelli 4,5, Cistana 5, Magnani 5,5, Mateju 4; Bisoli 5,5, Tonali 6, Romulo 5,5; Spalek 5 (15' st Donnarumma 5,5); Aye 5,5 (39' st Zmrhal s.v.), Balotelli 5 (1' st Martella 5,5).
A disp.: Alfonso, Gastaldello, Ndoj, Mangraviti, Morosini. All.: Grosso 5
Torino (3-5-1-1): Sirigu 6,5; Izzo 6, Nkoulou 6,5, Bremer 6; Aina 6, Rincon 6,5, Lukic 6 (21' st Laxalt 6,5), Meité 6, Ansaldi 6,5 (33' st De Silvestri s.v.); Verdi 5 (17' st Berenguer 7,5); Belotti 7,5.
A disp.: Ujkani, Rosati, Lyanco, Edera, Millico, Djidji. All.: Mazzarri 6,5
Arbitro: Guida
Marcatori: 17' rig., 26' rig. Belotti, 30' st, 35' st Berenguer
Ammoniti: Cistana (B), Ansaldi (T), Lukic (T) Magnani (B), Meité (T), Tonali (B)
Espulsi: 41' Mateju (B) per doppia ammonizione


LE STATISTICHE

- L’ultima volta in cui due giocatori del Torino avevano realizzato una marcatura multipla in una gara di Serie A è stata nel  1977: Pulici e Graziani contro il Genoa.
- Il Torino ha vinto in trasferta per la prima volta da inizio settembre: da allora per i granata quattro sconfitte di fila.
- Il Torino ha vinto dopo una serie di sei partite di Serie A in cui aveva ottenuto solo due punti.
- Il Torino non segnava quattro gol in trasferta da novembre 2018 (4-1 contro la Sampdoria).
- Il Torino non segnava due gol su rigore in una singola partita di Serie A dal febbraio 2008 contro la Reggina (Alessandro Rosina).
- In Serie a il Torino non segnava due gol in trasferta nella prima mezzora di gioco da dicembre 2017 contro la SPAL.
- Andrea Belotti non segnava due gol in trasferta in Serie A da marzo, in Frosinone-Torino.
- L’attaccante del Torino Andrea Belotti ha segnato nove degli ultimi 10 rigori calciati in Serie A - aveva sbagliato sei dei precedenti 13.
- Quella di oggi è la prima partita di Serie A in cui l’attaccante del Torino Andrea Belotti segna due gol su calcio di rigore.
- Alex Berenguer ha segnato tre gol in questo campionato (cinque presenze), nelle passate due stagioni in Serie A ne aveva fatti al massimo due (31 presenze nel 2018/19 e 22 nel 2017/18).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments