INTERVISTA ESCLUSIVA

Sassuolo, Caputo: "Vogliamo giocare, ma in sicurezza"

L'attaccante: "Vorrei mostrare un nuovo cartello. De Zerbi simile a Conte"

  • A
  • A
  • A

L'immagine di Ciccio Caputo che mostra alla telecamera il cartello con cui invita gli italiani a restare a casa perché andrà tutto bene, dopo un suo gol col Sassuolo, ha fatto il giro del mondo. E adesso spera di poterne mostrare un altro al più presto. "Quel cartello è stata una cosa pensata, ma è stato un messaggio molto semplice, che tenevo a mandare a tutta la nostra nazione - ha detto l'attaccante a SportMediaset - . Per il prossimo non so, vediamo se prima si riprenderà a giocare. Poi magari verrà tutto naturale".

Ma la domanda è: si tornerà a giocare? "L'idea di chiudere questa stagione penso che sia di tutti i giocatori, perché credo sia giusto così. Noi siamo i primi a voler riprendere, ma alle giuste condizioni, coi giusti controlli, rischiando il meno possibile. Non sarà facile, ma attendiamo sviluppi".

Infine, un paragone tra il "suo" De Zerbi e l'interista Conte: "Con De Zerbi ho un gran rapporto e lo ringrazierò sempre. Ha qualcosa in comune con Conte, sono due allenatori che pretendono tanto dai giocatori ,stanno molto sul campo a livello tattico e questa è la loro similitudine. Poi magari ci sono idee di calcio un po' diverse, ma sono due grandi allenatori".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments