ROMA-SASSUOLO 4-2

Serie A, Roma-Sassuolo 4-2: prima vittoria in Italia per Fonseca

Cristante, Dzeko, Mkhitaryan e Kluivert in gol nel primo tempo. Per i neroverdi doppietta di Berardi nella ripresa

di
  • A
  • A
  • A

Prima vittoria in questa Serie A per la Roma di Fonseca che all'Olimpico ha battuto con un spettacolare 4-2 il Sassuolo di De Zerbi. Giallorossi devastanti nel primo tempo e capaci di segnare quattro reti in trentatré minuti: Cristante da corner al 12', Dzeko al 19', esordio con gol di Mkhitaryan al 22' e Kluivert al 33'. Nella ripresa palo di Pellegrini e traversa di Dzeko prima della doppietta di Berardi (53' e 72').

LA PARTITA

La sfida tra Paulo Fonseca e Roberto De Zerbi prometteva scintille e non ha deluso le attese, anzi. Roma-Sassuolo 4-2 ha messo in mostra tutte le potenzialità offensive delle due squadre, con idee di gioco ben precise e trame interessanti, ma ha anche sottolineato tutti i difetti - talvolta clamorosi - in fase difensiva. Ci sono stati sei gol all'Olimpico, ma tra pali, traverse e occasioni clamorose sbagliate - le ultime con Pastore e Caputo nel recupero - sarebbero potuti essere molto di più.

La Roma vista nel primo tempo però è stata quasi scioccante per velocità, aggressività e tecnica. I quattro gol realizzati in trentatré minuti a un Sassuolo tramortito non sono stati un caso bensì un mix tra pressing alto, schemi rapidi e tecnica. Protagonista in regia Lorenzo Pellegrini, autore di tre dei quattro assist vincenti per le reti dei compagni. Nelle praterie lasciate dietro la linea dei quattro difensori dal calcio propositivo di De Zerbi, gli attaccanti giallorossi hanno trovato il modo di infilare la porta di Consigli, partendo con il gol di testa di Cristante sugli sviluppi di un corner e trovando poi altre tre reti con la combo pressing alto-verticalizzazione. Al 19' Dzeko ha dovuto solo appoggiare in porta l'assist di Kolarov dopo il recupero alto di Fazio; al 22' Mkhitaryan ha bagnato l'esordio in Serie A con il gol approfittando della sponda di Dzeko e dell'assist di Pellegrini; infine Kluivert al 33' si è involato da solo davanti a Consigli dopo il pallone recuperato da Veretout e verticalizzato sempre da Pellegrini. Tutto troppo facile per essere vero, e troppo brutto il Sassuolo.

E infatti nella ripresa qualche magagna per Fonseca è venuta fuori insieme al coraggio dei neroverdi. Dopo il palo colpito da Pellegrini con una deviazione al 47' e la traversa da pochi passi di Dzeko al 50', è arrivata un'autentica magia di Berardi su calcio di punizione. Dopo il palo anche di Mancini, l'attaccante del Sassuolo si è poi ripetuto al 72' con una conclusione da centro area aumentando i rimpianti di De Zerbi. Nel finale poi è successo di tutto, ma senza cambiare il risultato finale.

--

LE PAGELLE

Pellegrini 7,5 - Il suo nome non finisce tra i marcatori, ma mette la firma in tutti i gol della Roma. Serve tre assist per i compagni, colpisce un palo nella ripresa e lo fa pressando altissimo gli avversari. Sulla trequarti è la pedina che fa saltare il banco, un vero e proprio regista avanzato.

Dzeko 7 - Il punto di riferimento davanti gioca con la consueta qualità. Pulisce i lanci lunghi dalle retrovie, impegna e batte Consigli e non si fa mancare una traversa. L'intesa con Kolarov resta ottimale.

Mkhitaryan 6,5 - Esordio con gol in Serie A, ma la cosa più positiva è la sensazione di dare sempre qualità alle giocate. Gioca a sinistra ed è il collante del gioco offensivo giallorosso.

Kluivert 6,5 - Una delle prove più positive da quando è alla Roma. Il gol è il giusto premio per una partita giocata sempre all'attacco, anche se manca sempre un po' di lucidità nell'ultimo passaggio.

Berardi 7 - Primo tempo inesistente come il resto della squadra. Nella ripresa si prende il palcoscenico insaccando un calcio di punizione in maniera magistrale e firmando la doppietta dal centro dell'area. Sono cinque reti nelle ultime due partite.

Chiriches 4,5 - Un po' arrugginito da infortuni e panchine negli ultimi mesi, in marcatura si perde spesso e volentieri l'uomo. 

--

LE STATISTICHE

•    Era da aprile 2008 (contro il Torino) che la Roma non segnava quattro gol nel corso di un primo tempo di Serie A.
•    In ciascuna delle prime tre partite di questa Serie A, la Roma ha sbloccato il match nel corso dei primi 20 minuti di gioco.
•    Domenico Berardi ha segnato 10 gol in Serie A da marzo, meno solo di Dries Mertens (11) nello stesso periodo.
•    La Roma è rimasta imbattuta per 12 incontri di Serie A per la prima volta da settembre 2016 (20 in quell’occasione).
•    Per la prima volta nella sua storia il Sassuolo ha subito tre gol nei primi 22 minuti di gioco in un match di Serie A.
•    Il Sassuolo è la vittima preferita di Bryan Cristante in Serie A, con tre gol nelle sue ultime sei presenze di campionato contro i neroverdi.
•    Henrikh Mkhitaryan è il primo giocatore armeno a segnare un gol in Serie A.
•    Prima di Lorenzo Pellegrini, l'ultimo giocatore della Roma a servire tre assist nello stesso incontro di Serie A è stato Stephan El Shaarawy nell'aprile 2017 (contro il Pescara).
•    Con i tre assist in questo incontro, Lorenzo Pellegrini ha già eguagliato lo stesso numero di passaggi vincenti effettuati in tutta la scorsa Serie A.
•    La Roma è andata in gol con quattro marcatori differenti nello stesso incontro di Serie A da settembre 2018, contro il Frosinone.
•    Per la seconda volta Aleksandar Kolarov ha preso parte attiva ad un gol in tre presenze di Serie A di fila (la prima nel dicembre 2018).
•    Nello scorso campionato Domenico Berardi aveva impiegato 28 presenze per arrivare a quota cinque gol, in questa Serie A appena due.
•    Secondo gol per Domenico Berardi su punizione diretta in Serie A, dopo quello realizzato nell’ottobre 2015, contro il Milan.
•    Il Sassuolo ha perso quattro trasferte di Serie A consecutive per la prima volta da aprile 2015.
•    Alessandro Florenzi ha giocato la sua 200ª partita da titolare con la maglia della Roma in tutte le competizioni.

--

IL TABELLINO

ROMA-SASSUOLO 4-2
Roma (4-2-3-1)
: Pau Lopez 6; Florenzi 6 (28' st Spinazzola 6), Mancini 6, Fazio 6, Kolarov 6,5; Veretout 6, Cristante 6,5; Kluivert 6,5 (27' st Zaniolo 6), Pellegrini 7,5 (38' st Pastore sv), Mkhitaryan 6,5; Dzeko 7. A disp.: Mirante, Fuzato, Santon, Cetin, Juan Jesus, Pastore, Diawara, Kalinic, Antonucci. All.: Fonseca 7.
Sassuolo (4-3-3): Consigli 5,5; Marlon 5, Chiriches 4,5, Ferrari 4,5, Peluso 5 (25' st Muldur 6); Locatelli 5 (1' st Toljan 6), Obiang 5, Duncan 5,5 (38' st Traore sv); Berardi 7, Caputo 5,5, Defrel 5. A disp.: Pegolo, Russo, Romagna, Kyriakopoulos, Ghion, Traore, Mazzitelli, Tripaldelli, Raspadori, Boga. All.: De Zerbi 5.
Arbitro: Chiffi
Marcatori: 12' Cristante (R), 19' Dzeko (R), 22' Mkhitaryan (R), 33' Kluivert (R), 8' st Berardi (S), 27' st Berardi (S)
Ammoniti: Pellegrini (R), Obiang, Toljan (S)
Espulsi: nessuno

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments