Roma, Garcia: "Siamo guerrieri"

Il tecnico giallorosso alla vigilia della sfida dell'Olimpico: "Sappiamo che l'insoddisfazione e la delusione sono alte"

  • A
  • A
  • A

Rudi Garcia chiede alla sua Roma il pronto riscatto dopo la brutta sconfitta contro il Barcellona. "Sappiamo che l'insoddisfazione e la delusione sono alte - ha detto -. Siamo arrabbiati, vogliamo vincere con l'Atalanta. Siamo dei guerrieri e ripartiremo dai tre punti". Sull'accusa di scarsa personalità: "Non manca personalità alla squadra. Spalle al muro ha sempre saputo reagire, prima del Barcellona. Ci servirebbe più continuità".

Ha parlato con la squadra dopo Barcellona?
"Certo, ci parlo sempre. Sappiamo che l'insoddisfazione e la delusione sono alte e che potevamo fare meglio. Ora le nostre forze sono concentrate sulla gara di domani per dimostrare che il gruppo è in grado di reagire".

Domani c'è l'Atalanta.
"Siamo arrabbiati, vogliamo dimostrare tante cose. Vogliamo vincere domani per continuare la strada in campionato. Vincere ci porterebbe in alto".

Peggiore difesa della Champions, 31 gol in 18 gare. Pensa a dei cambi?
"Sul piano difensivo possiamo e dobbiamo fare meglio. Abbiamo mostrato di saperlo fare in alcune occasioni. Ripeto che a me va bene vincere tutte le gare 3-2, per avere il migliore attacco si paga qualcosa dietro. Bisogna trovare un maggiore equilibrio".

La Roma non vince quando va in svantaggio.
“Ci sono partite in cui siamo andati in vantaggio. Il primo gol è importante, ma questa squadra anche in vantaggio deve essere in grado di vincere".

Farebbe le stesse dichiarazioni nel post del Barcellona?
"Adesso non serve tornare su questa partita. C'erano tanti tifosi a Barcellona, delusi come noi. Domani con la nostra tifoseria saremo più forti e sarà così fino a fine stagione, ma è la sesta volta che lo dico quest'anno, spero che la Sud torni all'Olimpico. Capisco la loro delusione, ma lo era pure la squadra. Siamo guerrieri e domani dobbiamo ripartire con i 3 punti".

Florenzi dice che la partita è stata preparata male.
"A parte il primo tempo a Borisov e la partita col Barcellona, non abbiamo mai giocato male tutta la partita. La squadra è sempre stata bene in campo, altrimenti non saremo lì in classifica"

Squadra con poca personalità.
"Non manca personalità alla squadra. Spalle al muro ha sempre saputo reagire, prima del Barcellona. Ci servirebbe più continuità, ma che siamo già andati a Barcellona da sconfitti non è vero. Forse la paura di un rosso, di un giallo o di un infortunio ha frenato la squadra in vista dell'ultima sfida decisiva contro il Bate. Abbiamo giocato contro una delle migliori squadre del mondo".

Come sta la squadra fisicamente e come stanno De Rossi e Manolas?
"Stanno bene. De Rossi a Barcellona non l'ho rischiato anche perché era diffidato. La squadra era un po' stanca dopo il match di Bologna, ma ora abbiamo avuto 5 giorni per recuperare e stiamo bene".

La Roma ha soltanto da perdere quest'anno?
"Abbiamo degli obiettivi chiari, superare il girone e fare bene in campionato per qualificarci almeno in Champions. E' ovvio che dobbiamo lottare in alto, ma vediamo cosa succede. Vinciamo con l'Atalanta, non è il caso di pensare al Bate. Gli obiettivi rimangono e vogliamo portarli avanti fino alla fine".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments