Serie A: poker Napoli all'Udinese

Fofana e Lasagna rimontano Younes e Callejon, poi nella ripresa Milik e Mertens mettono le cose a posto. Friulani a +1 dal terzultimo posto

di
  • A
  • A
  • A

Nel primo posticipo della 28a giornata di Serie A, il Napoli batte 4-2 l'Udinese, si porta a -15 dalla Juve e consolida il 2° posto. Sembra tutto facile per gli azzurri, che vanno sul 2-0 grazie a Younes (17') e a Callejon (26'). A Koulibaly e compagni si spegne la luce tra il 30' e il 36' e i friulani prima accorciano con Lasagna e poi pareggiano con Fofana. Nella ripresa Milik (57') e Mertens (70'). Paura per Ospina, trasportato in ospedale.

Il Napoli sembra dilagare, si addormenta, si becca nell'intervallo la sfuriata di Ancelotti e alla fine porta a casa tre punti come da pronostico che gli permettono di consolidare il secondo posto in classifica, anche se il divario dalla Juve rimane abissale (-15). Non la migliore prova degli azzurri, soprattutto nel primo tempo, quando vanno in sofferenza per la grande aggressività dei friulani, bravissimi a ripartire e a recuperare una gara che sembrava compromessa dopo soli 26'. I gol di Younes, al primo gol in Serie A alla prima da titolare, e Callejon facevano presagire una goleada, ma poi Koulibaly e compagni hanno staccato la spina e si sono fatti rimontare da Lasagna e Fofana.

Sul finire del tempo grande spavento per Ospina, che ha si è accasciato al suolo perdendo per pochi secondi i sensi. Il portiere colombiano, che aveva subito un colpo fortuito alla testa da Pussetto a inizio match, è uscito in barella ed è stato trasportato in ospedale da cosciente. Senza dubbio la più bella notizia della giornata. Nell'intervallo è stato bravo Ancelotti a scuotere una squadra in sofferenza a centrocampo e soprattutto sugli esterni, con Malcuit e Ghoulam davvero in serata no, con i poveri Koulibaly e Maksimovic che si vedevano arrivare gli avversari senza alcun filtro.

Il Napoli, però, può contare su grandi campioni, così il colpo di testa di Milik ha ridato slancio e poi Mertens, fin lì raffinato uomo assist, ha trovato il poker con il primo gol nel 2019 che ha spento le velleità della squadra di Nicola, che è piaciuta soprattutto per l'atteggiamento e la voglia di giocare. Qualità, purtroppo, che non sempre fanno punti e così, a causa delle vittorie di Empoli e Bologna, ora la Serie B è distante solo un piccolo punticino. Dopo la sosta la sfida con il Genoa è da non sbagliare assolutamente.

Mertens 7,5 - Due assist e il gol del 4-2 (il primo nel 2019) che chiude la contesa. Prestazione super.
Younes 7 - Alla prima da titolare, l'ex Ajax trova un destro a giro alla Insigne che sblocca la gara. Finché la benzina dura è tra i migliori dei suoi.
Ghoulam 5 - Serata da dimentica per l'esterno algerino, in costante affanno e mai propositivo in attacco.

Fofana 7 - L'assist per Lasagna e poi il gol del 2-2 che illude i friulani. Ottima prova del centrocampista ivoriano, prezioso anche in fase di contenimento.
Lasagna 6,5 - Suo il gol che ridà speranza ai compagni. Quando parte in contropiede mette in difficoltà la retroguardia azzurra.
De Paul 5,5 - Non una delle migliori serate per il trequartista argentino, che lotta ma non dà il consueto apporto a livello tecnico.

NAPOLI-UDINESE 4-2
Napoli (4-4-2): Ospina 6 (44' Meret 6), Malcuit 5 (41' st Hysaj sv), Maksimovic 5,5, Koulibaly 6, Ghoulam 5; Callejon 6,5, Allan 5,5, Zielinski 6, Younes 7 (11' st Verdi 6); Milik 6,5, Mertens 7,5. A disp.: Karnezis, Mario Rui, Luperto, Ounas, Gaetano, Zedadka. All.: Ancelotti 6,5
Udinese (3-5-2): Musso 6; Stryger-Larsen 6 (41' st Okaka sv), Troost-Ekong 6, Mandragora 5,5; Ter Avest 6 (23' st De Maio 5,5); Fofana 7, Sandro 5,5 (19' st Ingelsson 6), De Paul 5,5, Zeegelaar 6; Pussetto 6, Lasagna 6,5. A disp.: Nicolas, Perisan, Bocic, Vasko, Wilmot, Micin, Battistella. All.: Nicola 6
Arbitro: Valeri
Marcatori: 17' Younes (N), 26' Younes (N), 30' Lasagna (U), 36' Fofana (U), 12' st Milik (N), 25' st Mertens (N)
Ammoniti: Zielinski (N), Sandro (U)

• In Napoli ha vinto tutte le ultime sei sfide di Serie A contro l'Udinese, tanti successi quanti nelle precedenti 24 contro i friulani nel massimo campionato.
• L'Udinese ha perso sette delle ultime 10 trasferte di Serie A (3N) ed in tre delle quattro più recenti ha subito esattamente quattro gol.
• José Callejón ha preso parte attiva a cinque gol in incontri casalinghi di Serie A nell'anno solare 2019 (tre reti, due assist): nessun giocatore ha fatto meglio tra le mura amiche (a cinque anche Cristiano Ronaldo, Ilicic e Quagliarella).
• Sette dei nove gol in questo campionato di Mertens sono arrivati al San Paolo, tra cui tutti gli ultimi sei.
• Con questa rete Dries Mertens raggiunge Attila Sallustro (77 reti) al quinto posto nella classifica all-time di gol in Serie A con la maglia del Napoli.
• Dries Mertens non forniva due passaggi vincenti nello stesso incontro di Serie A da dicembre 2017 (contro la Sampdoria).
• José Callejón non segnava in due presenze di fila in Serie A da settembre 2017 (serie in cui è arrivato a quattro).
• Quattro dei cinque gol in questa Serie A di Kevin Lasagna sono arrivati in trasferta.
• Amin Younes ha segnato con il suo primo tiro in assoluto in Serie A, nel suo primo match da titolare con la maglia del Napoli in tutte le competizioni.
• Fofana ha ritrovato la via del gol in Serie A 47 tiri dopo la sua precedente marcatura (contro il Parma nell'agosto 2018).
• Per la seconda volta in carriera Seko Fofana segna e fornisce un assist nello stesso incontro di Serie A - l'altra occasione è stata contro l'Atalanta nel dicembre 2016.
• Nelle ultime tre gare di Serie A, il Napoli ha subito complessivamente cinque gol, tanti quanti ne aveva incassati nelle precedenti 13.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments