NAPOLI-SAMPDORIA 2-0

Serie A, Napoli-Sampdoria 2-0: doppietta di Mertens

Per gli azzurri buona la prima al San Paolo: blucerchiati ancora a zero punti

di
  • A
  • A
  • A

Nel secondo anticipo della 3a giornata di Serie A il Napoli batte la Sampdoria 2-0 e si porta a -1 dalla Juve. Al San Paolo va in scena un match ricco di occasioni. Servito da Di Lorenzo, nel primo tempo Mertens sblocca la gara al 13' e centra una traversa, poi Meret si supera su Rigoni. Nella ripresa poi tocca ancora a Mertens chiudere i conti al 69' firmando una doppietta. Blucerchiati ancora a zero punti

LA PARTITA

Dalla prima gara stagionale al San Paolo arrivano solo buone notizie per Ancelotti. E non solo dagli spogliatoi, completati perfettamente in tempo per l'esordio. Per il tecnico azzurro le risposte giuste arrivano dal campo. Smaltite le scorie della beffa contro la Juve, la squadra di De Laurentiis riparte dopo la sosta nel migliore dei modi, portando a casa tre punti preziosi con le "seconde linee". Una vittoria importante per scacciare via i fantasmi e riprendere la corsa verso il grande obiettivo. Mastica invece amaro Di Francesco, ancora a secco di punti dopo tre gare e già in bilico.  

In vista della Champions, al San Paolo il Napoli si presenta un po' rimaneggiato. Turnover che influisce sui meccanismi e sull'atteggiamento tattico iniziale degli azzurri. In avvio di partita è la Samp a prendere in mano il possesso palla, con Meret costretto a salvare il risultato su Ferrari. Ma è solo un fuoco di paglia. Col passare dei minuti, la banda di Carletto prende infatti le misure ai blucerchiati manovrando con rapidità in mediana e sfruttando i cambi di gioco e gli inserimenti degli esterni. Tagli che fanno male agli uomini di Di Francesco e mettono a nudo la fragilità della retroguardia della Samp e la lentezza nelle coperture. Nei primi dieci minuti il Napoli va al trotto, poi cambia passo e si accende. Perfettamente servito da Di Lorenzo, Mertens sblocca la gara, poi Elmas, Lozano e ancora Mertens (fermato dalla traversa) sfiorano il raddoppio. Lampi che non stendono però la Samp, brava a giocare di rimessa e a restare in partita aggrappandosi alle verticalizzazioni. Meret deve superarsi su Rigoni, poi Quagliarella fa tremare il San Paolo. 

Paura che gli azzurri provano subito ad allontanare a inizio ripresa con Elmas, ottimo in mediana e sempre pronto ad attaccare la profondità con personalità e qualità. Il macedone prima testa i riflessi di Audero, poi ci prova dalla distanza. Guizzi che, insieme alle giocate di Ruiz, costringono i blucerchiati ad arretrare e a subire il forcing azzurro. Forcing che cresce in mediana e Mertens concretizza al 69' firmando una doppietta subito dopo l'ingresso in campo di Llorente. Un gol che chiude i conti e affonda la Samp. Nel finale Insigne prova infatti ad arrotondare il risultato, ma sono solo gli ultimi lampi di una gara ormai decisa. Il Napoli riprende la corsa, per la Samp invece è già crisi nera.

LE PAGELLE

Mertens 7,5: fa reparto con Lozano, giocando a memoria e prendendosi la scena. Chiude il match con una doppietta e una traversa a referto. Continua la caccia a Maradona e Hamsik nella classifica dei bomber azzurri
Meret 7: la parata su Rigoni vale come un gol. A inizio partita ferma anche Ferrari con un guizzo d'istinto
Lozano 6,5: mix perfetto di tecnica e velocità. Davanti può giocare ovunque e si vede. Dura un'ora. Ancelotti l'ha voluto fortemente e si comincia già a capire perché
Di Lorenzo 7: freccia inesauribile. La corsia destra è il suo regno e, quando spinge, Murru e Regini devono inchinarsi. Ottimo l'assist per Mertens
Elmas 7: ordinato, preciso e sempre pronto sulle seconde palle. In mediana ha i tempi giusti per far girare la squadra. Gioca di prima e si inserisce negli spazi 
Quagliarella 6,5: leader vero. Arretra a caccia di palloni buoni e spaventa il San Paolo con le sue giocate. Piedi raffinati e cervello fino. E' l'ultimo a mollare
Rigoni 5: l'errore davanti a Meret pesa sulla prestazione. Discreta l'intesa con Quagliarella, ma non basta. Nella ripresa sparisce
Murillo 5: continua il momento difficile del centrale blucerchiato. Sul gol che sblocca la gara perde Meret e si fa anticipare senza opporre resistenza 

IL TABELLINO
NAPOLI-SAMPDORIA 2-0
Napoli (4-4-2): Meret 7; Di Lorenzo 7, Maksimovic 6, Koulibaly 6,5, Mario Rui 6; Callejon 6,5, Elmas 7 (30' st Insigne 6,5), Fabian Ruiz 7, Zielinski 6,5; Mertens 7,5 (35' st Younes sv), Lozano 6,5 (20' st Llorente 6,5).
A disp.: Ospina, Karnezis, Malcuit, Allan, Llorente, Luperto, Ghoulam, Manolas, Gaetano. All.: Ancelotti 7
Sampdoria (3-4-1-2): Audero 6; Ferrari A. 6, Murillo 5, Regini 5 (20' st Leris 6); Bereszynski 5,5, Ekdal 5,5, Linetty 5,5, Murru 5; Caprari 5,5 (24' st Gabbiadini 6); Quagliarella 6,5, Rigoni 5 (34' st Depaoli 5,5). 
A disp.: Seculin, Falcon, Augello, Chabot, Barreto, Bonazzoli, Ramirez, Colley, Thorsby. All.: Di Francesco 5
Arbitro: La Penna
Marcatori: 13' e 24' st Mertens (N)
Ammoniti: Maksimovic, Ruiz (N); Ferrari, Caprari (S)
Espulsi: -

LE STATISTICHE

- Il Napoli ha vinto in tutti gli ultimi quattro esordi casalinghi stagionali in Serie A, segnado 12 reti (tre di media a match).
- L’ultima volta che il Napoli aveva segnato in almeno 17 gare consecutive in Serie A risaliva a ottobre 2017 (20 in quel caso) – 41 reti nella striscia in corso (2.4 di media a match).
- Per la quinta volta nella sua storia in Serie A la Sampdoria ha perso tutte le prime tre partite in una singola stagione di Serie A, l’ultima nel 2004/05 (in tutti i casi precedenti ha comunque mantenuto la categoria).
- Dries Mertens ha segnato in tutte le sue ultime sei gare casalinghe in campionato, l'ultimo giocatore a ruscirci in Serie A era stato lo stesso Mertens a ottobre 2017.
- Con questa doppietta, Mertens è il giocatore che ha segnato di più in Serie A a partire da marzo 2019 (11 gol).
- Dries Mertens ha preso parte attiva a 15 reti nelle ultime 13 partite in campionato (11 gol e quattro assist).
- Solo Trent Alexander-Arnold (11) ha preso parte attiva a più gol di Giovanni Di Lorenzo (nove) tra i difensori nel 2019 nei top-5 campionati europei, grazie a sei gol e tre assist.
- Con la doppietta di oggi, Mertens ha preso parte attiva a 10 degli ultimi 14 gol del Napoli al San Paolo in Serie A (71%), grazie a sette reti e tre passaggi vincenti.
- Il Napoli ha effettuato ben 26 tiri in questo match, nessuna squadra ha contato più conclusioni in una gara di questa Serie A.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments