qui napoli

Napoli, Spalletti: "Noi cresciuti molto. Insigne? I prossimi rigori li batte lui"

Il tecnico dopo il Torino: "Osimhen? Sta diventando sempre più completo, è un calciatore fortissimo"

  • A
  • A
  • A

Luciano Spalletti si gode l'ottavo successo di fila e si coccola Osimhen: "Sta diventando sempre più completo, è un calciatore fortissimo - ha detto il tecnico a Dazn dopo il successo contro il Torino -. Insigne? È molto attaccato a questa maglia, era molto dispiaciuto per il rigore sbagliato. Il prossimo rigore lo batte Insigne, quello dopo Lorenzo e il terzo il nostro capitano. Stiamo crescendo molto sotto tutti i punti di vista".

spalletti
Getty Images

Spalletti fa i complimenti ai suoi: "Vedere la squadra compatta dà morale, vedere giocatori come Politano, lo stesso Insigne che va a recuperare palloni in area con generosità, qui tutti si prendono le responsabilità che devono prendersi. Quando hai a disposizione giocatori forti nel reparto offensivo puoi sempre pensare di sbloccarla in qualsiasi momento. Juric è un allenatore tosto che sa caricare le proprie squadre, contro di lui diventa sempre una battaglia".

OSIMHEN: "IL GOL PIU' IMPORTANTE DELLA MIA CARRIERA"
Raggiante, ovviamente, Osimhen. Uomo-partita, ancora in gol, ancora assoluto protagonista. Insomma, altra prestazione superlativa: "E' strepitoso vincere, per tutti noi è un'atmosfera incredibile" ha dichiarato l'attaccante del Napoli a Dazn. "Meritavamo di vincere, anche per le statistiche di oggi e in generale di tutta la stagione. Non è facile questo campionato, dobbiamo continuare così, senza fermarci. Gol? Ho visto che la palla stava arrivando, dovevo anticiparla, poteva essere un'opportunità. E' importante che i miei compagni mi parlino dalla panchina. E' vero, ero nervoso, loro continuavano a spingere da dietro e si faceva difficile. E' stato il gol più importante della mia carriera perché era importante vincere e così abbiamo accolto i tifosi".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments