VERSO FIORENTINA-NAPOLI

Napoli, Spalletti: "Fiorentina grande squadra, dobbiamo essere tosti"

"Mertens e Ghoulam stanno bene e sono a disposizione"

  • A
  • A
  • A

Dopo la prima sconfitta stagione in Europa League, il Napoli si prepara ad affrontare la Fiorentina. E Spalletti tiene alta la tensione. ""La Viola è una grande squadra - ha spiegato il tecnico azzurro -. Serviranno forza e qualità per batterla". "Ora si cerca la rottura dell'incantesimo, quindi si tratta di essere una squadra forte e giocare. Se non lo facciamo, ci monteranno addosso. Ci sarà da essere tosti", ha aggiunto. "Mertens e Ghoulam stanno bene e sono a disposizione", ha continuato parlando dei convocati. 

Getty Images

"La Fiorentina ha una storia determinata dai risultati e dalla passione dei tifosi. Me l'aspettavo così - ha proseguito Spalletti -. Ora e' allenata molto bene, Italiano ha dimostrato di saper fare questo lavoro perché una cosa è allenare lo Spezia e un'altra la Fiorentina". "La Fiorentina viene addosso forte, ti sfida, ha vinto 4 partite e diverse fuori casa. Contro l'Inter ha fatto un primo tempo perfetto, da grande squadra anche se poi e' uscita sconfitta", ha continuato. 

"Dopo ogni partita si fanno delle analisi di quello che è successo, si guarda la squadra avversaria e poi si danno delle indicazioni - ha aggiunto riferendosi all'ultima sfida di Europa League -. C'è però poco tempo per scavare dentro, la squadra ha una sua identità e diventa facile prendere le poche indicazioni che si danno". 

Poi qualche battuta sui singoli. "Meret e Ospina sono due portieri forti, ma non si possono schierare insieme - ha spiegato -. Osimhen? Ha capito che certi comportamenti non bisogna averli e quindi bisogna dirgli bravo. Deve essere bravo a lavorare per essere sempre nella posizione giusta nel momento giusto non solo con l'istinto". 

Infine qualche stoccata sull'impatto che avrà la Coppa d'Africa sulla squadra. "Napoli penalizzato da Coppa d'Africa? Sono d'accordo e sono in sintonia con De Laurentiis. Ha ragione quando dice che le nazionali devastano i club dal punto di vista delle potenzialità", ha dichiarato Spalletti. "Dobbiamo gestire questa stagione in una maniera o nell'altra. C'e' piu' di una insidia, ma abbiamo la possibilita' di avere un Napoli attrezzato in grado di combattere sempre con tutti. Se no sarebbe un peccato", ha aggiunto.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments