VERSO SALISBURGO-NAPOLI

Napoli, Ancelotti suona la carica: "Col Salisburgo due gare decisive"

"Serviranno coraggio, idee e voglia di imporre il gioco. Voglio il massimo per i tre punti"

  • A
  • A
  • A

Dopo la bella vittoria col Liverpool e il pari col Genk, il Napoli si prepara ad affrontare l'ostacolo Salisburgo in Champions. Un doppio confronto cruciale per il passaggio del turno. "Col Salisburgo saranno due gare decisive - ha spiegato Carlo Ancelotti -. Sarà una partita di grande intensità e peseranno anche i cambi". "Voglio il massimo per i tre punti - ha aggiunto -. Serviranno coraggio, idee e voglia di imporre il gioco". 

LA CONFERENZA DI ANCELOTTI
Salisburgo migliorato?

"Ha iniziato molto bene la stagione, ha cambiato molto, ma ha mantenuto la stessa idea di gioco dell'anno scorso con intensità e velocità. Sono pericolosi, hanno giocatori con caratteristiche che si combinano bene insieme. Sono bravi nello stretto e tutti hanno ottime qualità"

Due gara cruciali per gli ottavi
"Sì, ci giochiamo molto. Il Salisburgo nelle due gare precedenti ha dimostrato di poter lottare per la qualificazione, restano queste due partite importanti per passare"

Idee e coraggio
"Voglio vedere una squadra coraggiosa che mette tutto quello che ha in campo. Si giocherà con intensità e serviranno coraggio, idee, voglia di imporre il proprio gioco, utilizzando tutte le qualità individuali e collettive contro una squadra che sta facendo bene"

Lozano
"Sta bene. Ha preso una botta in nazionale, ma si è allenato subito il giorno dopo. Doveva smaltire il fuso orario, sicuramente domani darà il suo contributo"

Pericolo Hwan
"Con Haland forma una bella coppia. Hanno fatto tre gol a Liverpool, sicuramente dovremo prestare loro molta attenzione"

Spazio a Milik?
"Quando è stato bene ha sempre avuto spazio. So già se giocherà dal primo minuto, ma non ve lo dico. Comunque potrebbe..."

L'atmosfera rispetto a venerdì
"Non è cambiato molto. Conosciamo l'importanza del match col Salisburgo e siamo qui per fare il massimo delle nostre possibilità. Facendo il nostro massimo possiamo fare tre punti"

La formazione
"Sarà una gara ad alta intensità. Entrambe le squadre vogliono dare intensità, quindi i cambi possono risultare decisivi. A voi interessano i primi 11, ma ormai come sempre la formazione la azzeccate. L'importante è che la azzecchi io, ma il guaio è che tante volte non la azzecco..."

La vittoria in trasferta
"È chiaro, se vinci fuori casa fai tre punti che nel girone sono di fondamentale importanza. Il doppio confronto in questo senso è molto molto importante. Come è successo l'anno scorso, anche se abbiamo ottenuto due pareggi col PSG, sarà determinante. Queste sono partite importanti, giocate fuori casa, col rischio di essere intimoriti dall'ambiente. Essere presenti vuol dire cercare di determinare non dico il risultato, ma la prestazione, il modo in cui vogliamo che vada la partita. Giocare con coraggio e personalità"

La formula per fare gol
"Se fossi certo che giochiamo 90' nella loro area, Llorente potrebbe avere dei vantaggi rispetto agli altri. Tutto dipenderà però dal tipo di partita che immaginiamo. Per la gara di domani credo serviranno bravi attaccanti..."

LE PAROLE DI YOUNES

Inizio di stagione difficile
"Beh, sono contento al momento e ringrazio sia il mister che la fiducia per la società. Siamo una squadra fantastica, ognuno vuole dimostrare il suo valore"

Ostacolo Salisburgo
"Abbiamo rispetto per loro, è una squadra forte con tanti giovani. Giocano forte e pressano bene, non dobbiamo nasconderci e dare tutto in campo"

Dall'Ajax al Napoli in Champions
"E' diverso, giocare col Napoli non si può comparare con l'Ajax che era molto giovane. Qui ci sono giocatori forti, di alta qualità ed un'altra pressione. Vediamo, è sempre speciale giocare in Champions"

Il lavoro a Castel Volturno durante la sosta
"E' stato importante, ma mi sarebbe piaciuto lavorare anche con la nazionale. L'allenamento mi aiuta a migliorare, poi decide il mister chi gioca".

 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments