QUI NAPOLI

Napoli, Gattuso: "Ultimamente stiamo arrancando. Rigori? Con Giua non siamo fortunati..."

Il tecnico dei partenopei dopo la sconfitta del Tardini: "Ho qualche dubbio sul secondo episodio, ci sta che l'arbitro possa sbagliare"

  • A
  • A
  • A

Gennaro Gattuso esce piuttosto rammaricato dalla sfida del Tardini, persa 2-1 col Parma: "Stiamo un po' arrancando ultimamente - ha detto il tecnico del Napoli - Teniamo palla, palleggiamo, ma quando gli avversari vengono nella nostra metà campo ci creano un po' di problemi. Nella ripresa la squadra mi è piaciuta molto di più". Gattuso ha poi espresso qualche perplessità sul secondo penalty, quello che ha deciso l'incontro: "Sul secondo rigore ho qualche dubbio, ci sta che l'arbitro possa sbagliare. Kulusevski era già per terra quando Koulibaly gli va sopra. È caduto da solo. Con Giua non siamo fortunati, è lo stesso arbitro di Lecce".

Ringhio ha analizzato la gara parlando anche dei singoli: "Lozano punta? Ha fatto bene, ovvio è stato molto meglio da esterno. Chi ha giocato comunque ha fatto quello che aveva dentro. Ripeto, sicuramente possiamo fare di più. Stiamo giocando ogni 3 giorni e giriamo tanti giocatori, questi risultati ci stanno"

Ciò che è mancata è stata soprattutto la freddezza e la cattiveria nel concretizzare, secondo Gattuso: "Non ricordo nessun tiro in porta del Parma. Ultimamente le partite sono così, facciamo fatica a finalizzare e come gli avversari superano la metà campo, noi subiamo gol. Meret non ha fatto una parata. Dobbiamo migliorare su questo aspetto. La squadra lavora bene di concetto, è compatta, ma quando stiamo troppo nella metà campo avversaria andiamo in difficoltà con le palle a metà".

La testa, ammette lui stesso, è già un po' al Barcellona: "Sabato col Sassuolo sarà una partita che ci avvicinerà a quella partita, perché sono squadre che si somigliano. Chi giocherà in difesa? Non ho ancora fatto valutazioni, c’è tanto tempo. Pensiamo di finire bene e poi valuteremo la miglior coppia. Vi accorgete che sto cambiando tanto, la rotazione ci sta e continuerà fino all’ultima partita". 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments