NAPOLI

Napoli, duro confronto tecnico-squadra: Gattuso avrebbe minacciato le dimissioni

Dopo il ko l'allenatore avrebbe voluto dare una scossa alla squadra prima delle sfide con Rjieka in Europa League e Roma in campionato, ma il club smentisce seccamente

  • A
  • A
  • A

La sconfitta di domenica sera al San Paolo contro il Milan ha lasciato il segno in casa Napoli. Lo si era capito subito dalle dichiarazioni a caldo di Gennaro Gattuso ("Non mi piacciono certi atteggiamenti, se facciamo i professorini vengono fuori tutte le nostre magagne"). Parole che avrebbero portato a un duro faccia a faccia con i giocatori all'interno dello spogliatoio azzurro: nella pancia del San Paolo sarebbe infatti andato in scena, secondo il Corriere dello Sport, un confronto acceso e franco, con toni chiari e anche urlati, in cui Rino avrebbe puntato forte il piede sull’acceleratore: se non cambiamo registro, sono pronto ad andar via. Una ricostruzione che però il Napoli smentisce in modo secco. 

Gattuso per la prima avrebbe quindi apertamente parlato di dimissioni, ma sempre secondo il Corriere dello Sport al momento la situazione sarebbe da considerarsi rientrata. La notte avrebbe portato consiglio e nella giornata di lunedì, a mente più fredda, tecnico e giocatori avrebbero ripreso il discorso da dove l’avevano lasciato a Castel Volturno, questa volta con toni più distesi.

"La ricreazione è finita", il succo di quello che il tecnico avrebbe detto alla squadra prima delle sfide con Rjieka in Europa League e Roma in campionato. Gattuso vuole meno proteste e critiche in campo e pretende che si torni a ragionare da gruppo, mettendo da parte l’io. Il tecnico ha ripreso le fila del gruppo dopo avergli dato uno scossone prima di una fase molto delicata della stagione. 

Ricostruzione che però, come detto, il Napoli smentisce etichettandola come "priva di ogni fondamento": 

Vedi anche Il Napoli dei professorini fa infuriare Rino: niente salto di qualità napoli Il Napoli dei professorini fa infuriare Rino: niente salto di qualità

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments