L'ALTRO FILONE

Caso plusvalenze: anche il Napoli potrebbe finire nel mirino per il caso Osimhen

L’attuale dirigenza del Lilla ha girato le carte alla Procura, sotto la lente il divario tra il prezzo reale e quello dichiarato

  • A
  • A
  • A

Non c'è soltanto la Juventus nel mirino della Procura nell'inchiesta legata alle plusvalenze fittizie. Secondo quanto riporta Il Messaggero, ora si indaga su tutta la Serie A e la Procura di Napoli potrebbe presto emulare quella di Torino. Sotto la lente l’affare relativo al passaggio di Victor Osimhen dal Lilla al Napoli per 50 milioni più i cartellini di Karnezis e dei tre Primavera Manzi, Liguori e Palmieri, valutati per un totale di 20 milioni e già rientrati in Italia a vivacchiare tra Serie C e Serie D senza aver mai fatto una presenza in Francia.

Getty Images

Che nell’affare ci fosse qualcosa di strano se ne sono accorti subito anche i nuovi proprietari del club francese, che nei mesi scorsi hanno depositato alla Procura di Lille la documentazione dell'affare Osimhen: una mossa necessaria per evitare problemi in futuro, perché secondo quanto riporta l’Equipe ci sarebbe un divario tra il prezzo reale (36 mln) e quello dichiarato (81,3) e per l’attuale dirigenza nelle casse del club francese sono entrati al momento solo 10 milioni.

De Laurentiis sulla questione ha sempre detto di essere estremamente tranquillo e che la posizione del Napoli è totalmente regolare, ma l’inchiesta plusvalenze si allarga e ora oltre alla Juve trema mezza Serie A.

Vedi anche Caso plusvalenze Juve, spunta anche il filone degli agenti juventus Caso plusvalenze Juve, spunta anche il filone degli agenti

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti