PRIMA USCITA

Amichevoli: il Napoli di Spalletti comincia con un 12-0

A Dimaro, i partenopei subissano di reti la Bassa Anaunia nel loro debutto stagionale: su tutti, svetta il poker personale firmato da Osimhen nel primo tempo

  • A
  • A
  • A

Il nuovo Napoli di Luciano Spalletti parte con una goleada nella prima uscita pubblica precampionato. La Bassa Anaunia, squadra del campionato Promozione del Trentino, è nettamente battuta a Dimaro: finisce infatti 12-0. Già il primo tempo non lascia spazio a conclusioni diverse, visto che si va all’intervallo sul 7-0 con un poker di Osimhen e reti di Elmas, Manolas e Lobotka. Nella ripresa, a segno Tutino, Palmiero, Ciciretti, Machach e Petagna.

twitter

Dopo gli allenamenti molto intensi a Dimaro, lavorando con molta attenzione sulle varie fasi di gioco e in modo maniacale sui dettagli sulle palle inattive, arriva il primo test estivo per il nuovo Napoli targato Luciano Spalletti, al suo esordio sulla panchina della formazione partenopea. La prima amichevole della stagione 2021/22 vede affrontare la Bassa Anaunia, squadra del campionato Promozione del Trentino, che affrontò gli azzurri anche nell’anno dello Scudetto sfiorato con Sarri (terminò 17-0 per gli azzurri con Dries Mertens mattatore con 5 reti). L’amichevole rappresentava poco più di una sgambata per il Napoli, ma è stata l’occasione per mettersi in mostra per i giocatori più giovani, di secondo piano o di rientro dai prestiti, ed avere conferme su quanto visto negli allenamenti per quanto riguarda i ruoli di alcuni elementi nel 4-2-3-1 di Spalletti.

Al 4’ la conclusione lenta di Elmas, su assist di Politano, passa sotto le braccia di un colpevole portiere avversario e lentamente sblocca il risultato per il primo gol azzurro sotto la gestione Spalletti. Neanche 240 secondi più tardi Osimhen è bravo a sfuggire alla linea difensiva, ancora su imbucata di Politano; a tu per tu con Iobstraibizer, il nigeriano non fallisce con un tocco morbido. Il tris è a opera di Manolas, il quale svetta di testa sul corner battuto da uno scatenato Politano. Una botta impressionante di Osimhen dal limite non lascia scampo e fissa al 20’ il risultato sul 4-0. Punteggio che è destinato, poi, più volte a cambiare. Nel giro di due minuti (35’ e 37’) Osimhen sigla infatti il poker personale: prima dribblando comodamente il portiere (autore di un’uscita immotivata fuori dalla propria area) e depositando in rete, poi con un tap-in vincente dopo una prima respinta sul tiro di Elmas. Un grandissimo gol di Lobotka chiude il primo tempo sul 7-0. Nella ripresa l’intera squadra viene rimaneggiata. La conclusione angolata di Tutino vale l’ottavo gol, seguito poi dalle reti di Palmiero e Ciciretti. Machach e Petagna chiudono definitivamente i conti. Risultato finale: 12-0.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments