Milan, una sicurezza di nome Donnarumma

Il mercato in secondo piano, il portiere rossonero fa parlare solo le parate

  • A
  • A
  • A

Se il Milan di pre-campionato lascia qualche dubbio in attacco, dall'altra parte del campo si sta più che bene. Merito di Gianluigi Donnarumma e della sua estate in cui ha fatto parlare solo le parate, l'ultima contro il Cesena è solo la conferma delle prestazioni mostrate contro Benfica e Manchester United in International Champions Cup. Il lavoro tattico di Giampaolo solitamente parte prima dalla fase difensiva e solo nel tempo mostra la fantasia offensiva vista anche nella Sampdoria ma, con un Gigio così, il tecnico rossonero può tranquillamente preoccuparsi meno della linea a quattro.

Dopo le polemiche relative al rinnovo di due stagioni fa, già l'anno scorso Donnarumma era tornato sui suoi livelli, tenendo a galla il Milan con tanti miracoli e lasciando aperto il sogno Champions League fino all'ultima giornata. Le prestazioni di questi giorni non sono altro che la prosecuzione di un lavoro fisico e mentale degli ultimi mesi, non si è praticamente più parlato di mercato, nuovi rinnovi o cessioni: Gigio ha scelto di sposare il Milan (da sempre la sua prima scelta) e anche oggi fa orecchie da mercante a chi gli sussurra "Guarda che Leonardo ti vorrebbe al Psg...".

Il portierone milanista tace, l'ultima intervista risale a metà luglio, e pensa solo all'Udinese, cioè alla prima giornata di Serie A. Sperando che là davanti tornino a fare il loro lavoro, visto che in porta ci pensa lui.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments