QUI MILAN

Milan, Pioli esalta Kessie: "Giocatore di livello altissimo, all'inizio non ci capivamo"

Il tecnico rossonero: "La forza mentale della squadra è cresciuta molto. Ibra? E' un leone in campo"

  • A
  • A
  • A

Vittoria in rimonta anche contro il Parma e aggancio al sesto posto per il Milan. "E' stata una partita complicata, lo sapevamo già - ha commentato Pioli a fine partita - ma abbiamo avuto una grande reazione nella ripresa". I rossoneri sono stati trascinati da Kessie: "Io e Franck all'inizio non ci siamo capiti, abbiamo avuto qualche difficoltà di rapporto. Ora che ci siamo capiti meglio sta dimostrando di essere un giocatore di livello altissimo".

Dalla ripresa del campionato il Milan è una delle squadre dal rendimento migliore e i numeri lo dimostrano: "Il nostro è stato un percorso dovuto, non si può pretendere che un allenatore nuovo e una squadra nuova possano avere subito la continuità di rendimento - ha commentato Pioli -. Avevamo dato segnali importanti già prima della pausa, ora stiamo raccogliendo i frutti di questi 5/6 mesi insieme, stiamo ottenendo risultati importanti ma non dimentichiamoci che restano cinque partite".

Contro il Parma non è stata la migliore prestazione di Ibrahimovic, nervoso e impreciso: "E' così, è la sua forza, pretende il massimo da se stesso e dagli altri. E' consapevole che la squadra è in crescita e sta dando il massimo, in campo diventa un leone, si arrabbia tanto, a volte a sproposito ma lo conosciamo, è una rabbia positiva, che va indirizzata bene, è una determinazione che ci ha fatto e ci sta facendo crescere".

Crescita evidente sotto molti aspetti di gioco e in diversi giocatori: "La forza mentale della squadra, è cresciuta tanto, la squadra è consapevole delle proprie qualità. Cerca di essere equilibrata e pericolosa continuamente, oggi potevamo pagare dazio ma siamo cresciuti e siamo stati in partita. Sicuramente la tenuta mentale è l'aspetto più importante. L'aspetto mentale è determinante per cercare di vincere anche le altre partite che rimangono".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments