MILAN

Milan, Ibra esulta: "Abbiamo dimostrato carattere. Futuro? Non c'è fretta"

Lo svedese continua a parlare di scudetto dopo il gol da record alla Fiorentina: "Rinnovo? Tutto sotto controllo"

  • A
  • A
  • A

”È molto importante vincere come abbiamo fatto oggi, abbiamo messo in campo il giusto spirito e la giusta mentalità. Abbiamo dimostrato il nostro spirito e la nostra mentalità - Zlatan Ibrahimovic è molto soddisfatto dopo la vittoria del Milan sulla Fiorentina aperta dal 15esimo gol stagionale (in 15 presenze) dello svedese - Mi sto prendendo le mie responsabilità in tutti i modi, dentro e fuori dal campo. I ragazzi hanno reagito bene oggi, bisogna continuare così. Rinnovo? Non c'è fretta"

"È un momento molto intenso ma noi dobbiamo continuare così. Ora c'è la sosta, per qualcuno sì e per altri no - ha aggiunto sorridendo Ibra, che poi ha parlato del suo ritorno in Nazionale - Il mio desiderio era continuare a giocare, tutto l'extra è un bonus per me. Sono onorato di tornare a indossare la maglia della Svezia. Con il ct abbiamo parlato un po', siamo stati diretti e alla fine... sono stato convocato.

Zlatan Ibrahimovic, a 39 anni e 169 giorni, è il giocatore più anziano a raggiungere quota 15 gol in un singolo campionato di Serie A, ma lui non ci sente: "Della mia età non parliamo, mi sento giovane. L'ho sempre detto: più giorni passano, meglio mi sento”.

Infine l'argomento rinnovo e Ibra assicura che "è tutto sotto controllo": “Maldini mi mette sotto pressione - ha detto - ma io voglio vedere ciò che sto facendo in campo. Devo dimostrare di meritare il rinnovo. Parliamo, abbiamo un ottimo rapporto, non c'è fretta".

Vedi anche Serie A, Fiorentina-Milan 2-3: Pioli allunga sulla Juve Serie A Serie A, Fiorentina-Milan 2-3: Pioli allunga sulla Juve

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments