Milan, Higuain recupera: contro la Juve ci sarà

Gli altri infortunati, Musacchio ko. Zapata al centro della difesa

Nel mare di cattive notizie con cui il Milan ha fatto rientro da Siviglia, con un elenco di infortunati e acciaccati davvero lungo, ecco la buona notizia in vista della sfida di domenica sera con la Juventus a San Siro. Gonzalo Higuain, che ha saltato la sfida col Betis dopo il colpo alla schiena rimediato contro l'Udinese, si è allenato regolarmente con il gruppo di giocatori che non sono scesi in campo in Europa League. Un segnale importante: il Pipita ci sarà contro la Juventus, Gattuso può tirare un sospiro di sollievo.

MUSACCHIO KO, C'E' ZAPATA. OTTIMISMO PER CALABRIA

I problemi per Gattuso sono tanti. Il primo è Mateo Musacchio, uscito in barella contro il Betis dopo uno scontro con Kessie. Si sospettava un trauma cranico, poi scongiurato, oggi si è scoperto un serio infortunio a un legamento del ginocchio: fuori due mesi. E ora spazio a Zapata, stante anche lo stop di Caldara. Calhanoglu è uscito per un pestone al collo del piede: tanto dolore, ma dovrebbe stringere i denti. Dovrebbe farcela. Chi si è allenato senza problemi con i compagni è Davide Calabria. Out a Siviglia, dovrebbe tornare a giocare titolare sulla fascia destra al posto di Abate.

I SICURI ASSENTI: OUT ANCHE BONAVENTURA

Oltre a Musacchio, contro la Juventus non ci saranno ovviamente Caldara (a rischio l'intera stagione) e Biglia: l'argentino è stato operato ed è previsto uno stop di almeno 4 mesi. Non ci sarà nemmeno Bonaventura, alle prese con un problema al ginocchio: è out dal 25 ottobre e l'infortunio è lo stesso che lo ha tormentato in estate.

TAGS:
Milan
Higuain
Infortunati
Musacchio
Kessie
Calhanoglu

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X