Milan, De Sciglio: "Un onore indossare la fascia da capitano"

"Mi ispiro a Maldini. Per me il derby è la partita, ma non pensiamo alla classifica"

Milan, De Sciglio: "Un onore indossare la fascia da capitano"

Il derby si avvicina e l'importanza della sfida in chiave europea è enorme in casa Milan: "Per un milanista come me questa è la partita. Non dobbiamo pensare alla classifica, ma solo a vincere - ha dichiarato De Sciglio -. Indossare la fascia da capitano per me è un onore, mi ispiro a Maldini che è sempre stato un grande esempio per me". I rossoneri hanno perso punti a Pescara: "Eravamo incaz..., ma ci servirà da lezione per il futuro".

A pochi giorni dal fondamentale derby della Madonnina in chiave europea, Mattia De Sciglio è stato intervistato dai tifosi rossoneri sul canale tematico della società in una Q&A su Facebook e Sina Weibo. Un'interessante chiacchierata che ha toccato diversi momenti della seppur giovane carriera dell'esterno rossonero: "Ho giocato difensore centrale fino a 15 anni, poi mi hanno spostato in fascia. Da quel giorno ho giocato una sola volta centrale, ma per necessità con Allegri. In questo ruolo ho imparato tanto da Mauro Tassotti, il numero 2 mi è stato offerto dalla società".

Ormai De Sciglio è quasi un veterano della rosa rossonera, ma la sensazione della prima convocazione non può scordarla: "Il primo anno mi sentivo in soggezione perchè ero entrato a far parte di un gruppo nel quale giocavano per l'ultimo anno gente come Nesta, Seedorf, Gattuso e Inzaghi. Ero molto emozionato perchè erano tutti campioni che avevo visto in televisione fino a poco prima, allenarmi e giocare con loro è stato incredibile. Il consiglio più importante è di non smettere mai di credere nel proprio lavoro e dare sempre il massimo per raggiungere l'obiettivo".

Il sabato prima di Pasqua arriva il derby contro l'Inter: "Il primo che ho disputato non pensavo nemmeno di entrare, subentrai a Bonera che si era infortunato ed ero l'unico difensore in panchina. Entrare a freddo non fu facile, ma allo stesso tempo ero molto carico. L'esordio a San Siro invece fu in Champions League contro il Viktoria Plzen. Giocai cinque minuti, fu bellissimo e anche a fine partita non mi rendevo conto di quello che era successo". A inizio carriera il paragone con Maldini si sprecava: "E' un grande esempio per me, mi ispiro a lui". E il primo passo è stata la fascia da capitano indossata: "E' un grande onore e motivo di orgoglio essere capitano di una squadra come il Milan".

Dopo la parte dedicata alle domande dei tifosi, De Sciglio si è concesso ai microfoni di Milan TV: "Quando indosso questa maglia sento sempre il vuoto nello stomaco. Ora lo gestisco meglio, ma questa cosa la porterò sempre con me". La sfida con l'Inter è fondamentale in chiave europea: "Il gruppo è cresciuto piano piano e i risultati positivi l'hanno consolidato. Il derby è la partita, una gara a sé indipendente da tutto e c'è un'atmosfera diversa. Non dobbiamo pensare alla classifica, ma solo a dare tutto. Proverò a segnare, sarebbe fantastico".

Contro il Palermo i rossoneri hanno reagito al mezzo passo falso di Pescara: "Eravamo incazz... perché avevamo sprecato una chance importante, due punti che avrebbero fatto comodo. Ci siamo complicati la vita da soli. Io cerco di trasmettere sempre la mia passione e il mio impegno, è fondamentale per fare parte di un gruppo. Vorrei ripetere la carriera dei grandi terzini del Milan e dare emozioni ai tifosi che quest'anno hanno sempre fatto sentire il loro supporto".

TAGS:
Milan
De sciglio

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X