Serie A: Lazio-Palermo 6-2, Keita e Immobile demoliscono i rosanero

Una tripletta del senegalese e due gol dell'azzurro riportano i biancocelesti al quarto posto, al 90' c'è gloria anche per Crecco

di CESARE ZANOTTO

Vittoria a valanga per la Lazio, che supera il Palermo 6-2 e torna al quarto posto in classifica. All'Olimpico, nei primi 10', la squadra di Inzaghi vola subito sul 2-0 grazie a una doppietta di Immobile. Poi si scatena Keita, che tra il 21' e il 26' infila tre reti che chiudono la partita. I rosanero accorciano le distanze in avvio di ripresa con Rispoli (46' e 52'), poi al 90' fa festa anche Crecco.

LA PARTITA
Nessuna fatica e tanto divertimento all'Olimpico, dove la Lazio spazza via il Palermo in una sfida che in realtà non è mai esistita e che, sin dall'inizio, ha acquisito tutte le sembianze di un blando allenamento di fine stagione. Dopo dieci minuti la squadra di Inzaghi è avanti 2-0 con una doppietta di Immobile, al minuto 26 il punteggio è 5-0 con tripletta di Keita: tutto facile ed entusiasmante da una parte; dall'altra si assiste invece a uno spettacolo imbarazzante da parte di un gruppo che è già mentalmente in vacanza e già retrocesso in Serie B, per cui manca solamente la matematica certezza.

Inzaghi, evidentemente influenzato dal solo punto conquistato nelle ultime due gare, preferisce non prendere rischi e disegna un 3-5-2 molto solido in mezzo al campo e ben coperto dietro dal trio Wallace-De Vrij-Hoedt. Dopo otto minuti è già 1-0 grazie a Immobile, bravo a segnare sugli sviluppi di un corner: De Vrij devia di testa e Ciro incorna da pochi passi. Il Palermo non ha nemmeno il tempo di riorganizzare le idee che subito si trova sotto 2-0: Milinkovic trova un varco in verticale e appoggia dietro per Immobile, che colpisce di prima col destro e infila la sfera all'angolino (10'). Gara a questo punto già ben indirizzata, anche perché i rosanero non danno segnali di vita nonostante un 3-4-2-1 sulla carta propositivo. La squadra di Bortoluzzi in pratica non tiene un pallone che sia uno, figuriamoci dunque se riesce a superare la metà campo. Così la Lazio sfonda ogni volta che alza il ritmo, tanto che tra il 21' e il 26' arrivano altre tre reti firmate Keita: il senegalese è bravo due volte a superare Posavec col destro (con la difesa immobile), mentre un altro gol arriva direttamente su calcio di rigore fischiato per un fallo di Morganella sullo stesso Keita.

Dal 5-0 in avanti i ritmi calano ulteriormente: la Lazio, pensando già al derby di settimana prossima, fa scorrere il tempo senza quasi mai puntare la porta avversaria. Un atteggiamento che inevitabilmente provoca un calo di tensione, che si manifesta in modo chiaro in avvio di ripresa: Rispoli, infatti, infila il 5-1 dopo nemmeno un minuto e poi, al 52', arriva addirittura la doppietta in seguito a un pasticcio tra Hoedt e Strakosha. Il 6-2 di Crecco, al 90', arrotonda il risultato e chiude i conti di un match che permette alla Lazio di allungare su Milan e Inter, ora distanti rispettivamente sei e otto punti: il ritorno in Europa League è sempre più vicino.

LE PAGELLE

Immobile 8 - Uccide la partita in 10', poi di tacco serve a Keita l'assist per il 5-0. Solito movimento su tutto il fronte d'attacco, solita generosità: sono 20 i centri in campionato.

Keita 8 - Qualità, rapidità e, stavolta, anche tanta concretezza.

Hoedt 5,5 - E' una domenica tranquilla per tutto il reparto difensivo, ma riesce comunque a farsi notare per l'errore che causa il secondo gol di Rispoli.

Gonzalez e Sunjic 4 -
Nel primo tempo ne combinano di tutti i colori, concedendo buchi imbarazzanti.

Rispoli 5,5 - Nella ripresa si guadagna la quasi sufficienza con due reti utili solo per un po' di dignità. Nel primo tempo è disastroso come il resto dei compagni.

IL TABELLINO

LAZIO-PALERMO 6-2
Lazio (3-5-2): Strakosha 5,5; Wallace 6,5, De Vrij 6,5, Hoedt 5,5; Felipe Anderson 6,5, Parolo 6,5 (1' st Lukaku 6), Biglia 6,5, Milinkovic-Savic 7 (25' st Crecco 6,5), Lulic 6,5; Immobile 8, Keita 8 (38' st Lombardi sv).
A disp.: Adamonis, Vargic, Patric, Basta, Djordjevic, Bastos, L. Alberto, Cardoselli, Javorcic. All.: Inzaghi 7
Palermo (3-4-2-1): Posavec 4,5; Gonzalez 4, Sunjic 4, Goldaniga 4,5; Rispoli 5,5, Gazzi 4,5, Jajalo 4,5 (21' st Chochev 5), Morganella 4; Lo Faso 5 (29' st Trajkovski 5,5), Sallai 4 (25' B. Henrique 4,5); Nestorovski 4,5.
A disp.: Marson, Fulignati, Vitiello, Andelkovic, Cionek, Balogh, Diamanti, Ruggiero, Pezzella. All.: Bortoluzzi 4
Arbitro: Fabbri
Marcatori: 8' e 10' Immobile (L), 21', 24' rig. e 26' Keita (L), 1' e 7' st Rispoli (P), 45' st Crecco (L)
Ammoniti: 
Milinkovic-Savic (L); Gazzi (P)
Espulsi: -

TAGS:
Calcio
Lazio
Palermo
Serie a

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X