Lazio, Milinkovic-Savic chiede scusa: "Non molliamo"

Il serbo su Instagram dopo il rosso diretto rimediato col Chievo: "Non succederà più"

  • A
  • A
  • A

"Una grandissima ingenuità, una grave ingenuità che complica il nostro cammino". Nel post partita di Lazio-Chievo Simone Inzaghi, visibilmente irritato, ha usato queste parole per commentare il calcione che Milinkovic-Savic ha rifilato alle spalle a Stepinski e che l'arbitro Chiffi ha sanzionato con il rosso diretto. Una follia, intorno alla mezz'ora del primo tempo, che ha complicato i piani dei biancocelesti e ne ha rallentato la rincorsa Champions, un gesto difficile da spiegare e allora il centrocampista serbo ci ha provato pubblicando una storia su Instagram per scusarsi: "Voglio chiedere scusa a tutti i miei compagni, tifosi e a tutto il popolo laziale. Non accadrà mai più, mi dispiace che sia successo in un momento così difficile, voglio dimenticarlo il prima possibile. Non molliamo e andiamo avanti fino alla fine!".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments