La Serbia convoca Milinkovic-Savic

Il centrocampista chiamato per le amichevoli con Cina e Corea del Sud

  • A
  • A
  • A

E' uno dei migliori centrocampisti del nostro campionato e sarà, con ogni probabilità, uno dei pezzi più pregiati del prossimo mercato estivo. Sergej Milinkovic-Savic piace a mezza Europa, ma è sempre stato snobbato dalla sua Serbia. Almeno fino a oggi. Il nuovo ct ad interim, Mladen Kristaijc, ha convocato a distanza di 17 mesi il centrocampista della Lazio per la doppia amichevole di novembre contro Cina e Corea del Sud.

C'è voluto un cambio in panchina perché la Serbia si accorgesse di Milinkovic-Savic. Snobbato dall'ex ct Slavoljub Muslin per motivi tattici, il 22enne centrocampista della Lazio è stato ripescato dal nuovo allenatore ad interim e a novembre avrà, con ogni probabilità, la gioia di fare il suo debutto con la nazionale maggiore. Perché Milinkovic, nonostante le splendide prestazioni in maglia Lazio, non era mai stato preso in considerazione prima d'ora. Solo due convocazioni, una nell'ottobre del 2015 e l'ultima nel maggio 2016, ma senza mai avere debuttare. Da un lato la Lazio non può che essere orgogliosa, dall'altro il doppio impegno in Asia (10 novembre Cina, 14 novembre Corea del Sud) potrebbe restituire un giocatore un po' stanco per il lungo jet-lag.

Insieme al laziale, che così può cullare il sogno di giocare il Mondiale in Russia, ci sono altri tre "italiani": Kolarov, Maksimovic e Ljajic.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti