Inzaghi: "Punti preziosi, per la Champions lotta dura e aperta"

"Immobile non segna? Non mi preoccupa, perché le occasioni le ha e si sbloccherà"

  • A
  • A
  • A

Dopo la vittoria nel recupero con l'Udinese, Simone Inzaghi guarda avanti e punta in alto. "La lotta per la Champions sarà dura - ha spiegato il tecnico della Lazio -. Sarà aperta nonostante la sconfitta di sabato, l'abbiamo già pagata lo scorso anno sulla nostra pelle. Abbiamo conquistato tre punti preziosi". Poi sull'astinenza dal gol di Immobile: "Non mi preoccupa, perché le occasioni le ha sempre e si sbloccherà".

"Siamo stati bravi, abbiamo interpretato bene fin da subito - ha aggiunto, parlando della gara con l'Udinese -. Nel primo tempo forse potevamo fare un gol in più, ad inizio ripresa abbiamo accusato un leggero calo". "Nel secondo tempo c'è stata l'occasione del rigore, non si è concesso poi così tanto - ha proseguito -. Senza la parata di Strakosha la partita si sarebbe riaperta". "Avevamo Luis Alberto squalificato, avevamo Cataldi che aveva un problema la polpaccio - ha continuato Inzaghi -. Sono contento di come sono entrati Badelj, Bruno Jordao e Wallace". "Le partite si decidono negli ultimi venti minuti, abbiamo perso due punti con il Sassuolo che ancora bruciano e non dovevamo perdere sabato a San Siro - ha aggiunto -. Adesso è inutile guardarsi indietro, questi sono tre punti molto buoni e c'è una partita con il Chievo da preparare al meglio".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments