Verso Milan-Juve: Allegri protegge Bonucci, Gigio ritrova la bestia nera Benatia

Max non vuole rischiare nulla, fiducia al marocchino che ha già segnato tre gol a Donnarumma

Verso Milan-Juve: Allegri protegge Bonucci, Gigio ritrova la bestia nera Benatia

Niente Milan-Juve per Leonardo Bonucci. Questa l'idea che sta prendendo sempre più piede nella testa di Max Allegri, un perfezionista che non lascia nulla al caso. Una scelta saggia, visto che l'intento è quello di proteggerlo dai tantissimi fischi che sono attesi dal pubblico di San Siro per via del suo recente passato da capitano rossonero prima della fuga nella sua Torino.

Dopo il caso mediatico di Mourinho, l'allenatore bianconero non vuole altre distrazioni e quindi preferirebbe far accomodare il numero 19 in panchina (Nessuno sgabello come a Oporto...). Un turnover studiato per ridurre al minimo i rischi di giocare in un ambiente a dir poco ostile.

Proteggere Bonucci e rilanciare Benatia, quello che solitamente si dice prendere due piccioni con una fava. Sì, perché il difensore marocchino scalpita e, dopo lo sfogo della settimana scorsa, la sua presenza in campo da titolare sarebbe una grande iniezione di fiducia. Gestione del gruppo dove Allegri si è sempre dimostrato una grande maestro. In più quando Medhi si ritrova di fronte ai rossoneri e a Gigio Donnarumma è in grado di esaltarsi visto che ha già segnato tre gol. Uno all'Allianz Stadium il 10 marzo 2017 nel match delle polemiche per il rigore di Dybala al 97' per il presunto fallo di mano di De Sciglio. Due, invece, nell'ultima finale di Coppa Italia nella serata più storta della carriera del portiere rossonero. E magari anche questo avrà pesato nella scelta di Allegri...

TAGS:
Allegri
Benatia
Bonuccia
Milan
Juventus
Donnarumma

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X