L'INDAGINE

Plusvalenze: interrogatorio fiume di Cherubini. E il caso si allarga...

Quasi dieci ore in Procura per il dirigente della Juventus mentre l'inchiesta sembrerebbe coinvolgere anche altre società

  • A
  • A
  • A

Praticamente una giornata intera, quasi dieci ore, in Procura per Federico Cherubini, dirigente della Juventus, ascoltato da magistrati e ufficiali della Guardia di Finanza in veste di persona informata dei fatti nell'ambito del caso plusvalenze e di tutto quello che riguarda l’indagine Prisma. Cherubini è stato il primo e non sarà l’ultimo, tra dirigenti e procuratori, a essere convocato dalle autorità competenti. 

Intanto l'indagine sembrerebbe allargarsi ad altre società. Secondo quanto riporta il Messaggero, la Procura della Federcalcio ha aperto un fascicolo per 62 operazioni sospette, di cui 42 coinvolgono direttamente la Juventus. Sempre secondo quanto riporta il quotidiano romano: "Oltre a quella di Torino, infatti, potrebbe scendere in campo la procura di Napoli per Osimhen, valutato 70 milioni di euro con 4 giocatori inseriti nell’affare con il Lille. Ai francesi andarono il portiere Karnezis e i tre Primavera Manzi, Palmieri e Liguori, 'quotati' una ventina di milioni. Peccato che uno non abbia mai giocato e gli altri siano tornati in Italia, a vivacchiare tra C e D. La sensazione è che sia arrivato il momento di metterci mano, per questo la Figc sta lavorando a modifiche regolamentari che non consentano ai club di sfruttare le plusvalenze". 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti