JUVE

Juve, Arthur si presenta: "Un sogno giocare con CR7, la Champions è una priorità"

"Questo club ha una storia unica e provo un entusiasmo incredibile. Darò il massimo"

  • A
  • A
  • A

Arthur Melo si presenta ai tifosi della Juve e mostra subito grande entusiasmo per la nuova avventura in bianconero. "La Juve ha una storia unica, provo un entusiasmo incredibile. Darò il massimo  - ha spiegato -. Ho il privilegio di giocare con grandi calciatori, giocare con Ronaldo è la realizzazione di un sogno". "Il progetto mi ha convinto molto, è ambizioso - ha aggiunto -. La Champions è una priorità, lavorerò con i compagni per raggiungere quell’obiettivo e tanti altri. Ho pensato che venire a Torino potesse essere uno slancio per la mia carriera". 

twitter

Vedi anche Juve, ufficiale l'acquisto di Arthur. Pjanic al Barcellona juventus Juve, ufficiale l'acquisto di Arthur. Pjanic al Barcellona

Con Pirlo Arthur non ha ancora parlato di moduli e tattica, ma sulla sua posizione in campo l'ex blaugrana non ha molti dubbi. "Ancora non ho parlato nel dettaglio col mister. Lui ha giocato a calcio come pochi, si muoveva e giocava in un modo unico - ha spiegato -. Sento il privilegio di giocare per un allenatore del genere". "In Brasile ho giocato in un modo diverso rispetto al Barcellona - ha aggiunto -. Non so come giocherò nella Juve, ma posso giocare in tutte le posizioni a centrocampo e con diversi moduli. Non ci saranno problemi di alcun tipo".

E nemmeno la cifra spesa dai bianconeri per averlo spaventa il brasiliano: "La Juve ha investito tanto per me e ho grande entusiasmo e voglia di onorare gli impegni presi". "La Serie A penso abbia più contatto fisico - ha proseguito parlando delle aspettative sul campionato italiano -. È un grande campionato, sarà una stagione difficile ma la Juventus è una grande squadra. Ci saranno tante lotte e non vediamo l’ora di iniziare".

Poi qualche battuta sui modelli di riferimento e su Suarez, sempre più spesso accostato ai bianconeri. "Tutti lo sanno, Iniesta è sempre stato un mio idolo - ha continuato -. Suarez alla Juve? Non ho parlato con lui, non so la sua situazione, quindi credo che i dirigenti possano rispondere con più dettagli. È un grande giocatore, se dovessi avere la possibilità di giocare con lui sicuramente darebbe un grand valore aggiunto alla squadra".

Infine c'è spazio anche per i ringraziamenti al Barcellona: "Posso solamente ringraziare il Barcellona, ha avuto grande affetto per me. Sono stato trattato benissimo, nell’ambito di un progetto molto ambizioso. Seconda stagione in blaugrana meno brillante? Non sono d’accordo, ho avuto alcuni infortuni che mi hanno bloccato. Ora sto bene mentalmente e fisicamente, non vedo veramente l’ora di cominciare".

 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments