Juve, Allegri: "Non sono preoccupato, ma dobbiamo migliorare la fase difensiva"

Il tecnico dopo il ko con il Tottenham: "Certe sconfitte servono per abbassare le orecchie e rialzare l'attenzione, la partita più importante è la Supercoppa di domenica"

  • A
  • A
  • A

A otto giorni dalla Supercoppa italiana contro la Lazio, la Juve perde 2-0 a Wembley contro il Tottenham. "Non sono preoccupato - dice Allegri -, oggi è stata una partita dove abbiamo subito di nuovo gol, tra l'altro abbiamo subito sempre gol simili in queste partite amichevoli. Abbiamo lavorato molto negli ultimi 2-3 giorni da quando siamo rientrati dall'America. Abbiamo fatto anche delle buone cose".

Contro la Lazio non saranno ammessi certe distrazioni: "E' normale che queste sconfitte fanno male, però bisogna vedere in positivo - commenta il tecnico -. Oggi è stata una partita dove abbiamo subito gol, dove non abbiamo fatto gol e questo ci deve far mettere più attenzione in vista del primo obiettivo stagionale che è quello di domenica. Però la squadra sta bene, è cresciuta fisicamente, sapevo che oggi avremmo trovato delle difficoltà".

La fase offensiva, nonostante l'attacco sia rimasto a secco, sembra funzionare meglio. Bisogna invece migliorare dietro: "I ragazzi hanno fatto bene anche nel primo tempo, abbiamo avuto diverse situazioni per fare gol, come abbiamo rischiato di subire in contropiede altri gol. Nel secondo tempo abbiamo avuto altre situazioni favorevoli e queste sono le cose positive che abbiamo fatto. Negativo è che abbiamo subito sempre gol e questa è una cosa su cui bisogna lavorare perché alla fine il campionato italiano si vince sempre con la miglior difesa. Douglas Costa ha fatto fatica? Ma no, è la prima partita che giocava dall'inizio, ha lavorato molto, è arrivato all'ultimo, ha viaggiato molto, quindi ci sono tutte le scusanti per lui e nella partita di oggi anche per gli altri. Ogni tanto le sconfitte servono per abbassare le orecchie e rialzare l'attenzione perchè la partita più importante è quella di domenica".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments