trofeo berlusconi

Amichevoli: alla Juventus il XXV Trofeo Luigi Berlusconi, vittoria 2-1 sul Monza

I bianconeri, ancora privi di molti titolari, si aggiudicano lo storico appuntamento estivo

  • A
  • A
  • A

Cambiano gli interpreti, torna una bella storia d'estate. All'U-Power Stadium di Monza il Trofeo Luigi Berlusconi si ripropone con la 25esima edizione come appuntamento imperdibile tra le amichevoli precampionato. Protagonisti il Monza del patron Silvio Berlusconi e la Juventus. I bianconeri si assicurano la vittoria per 2-1 con reti di Ranocchia e Kulusevski, di D'Alessandro la firma per la squadra brianzola.

In una serata estiva che strizza l'occhio all'autunno la Juventus, ancora priva di molti titolari (Dybala e Cristiano Ronaldo su tutti), sconfigge il Monza per 2-1 nel XXV Trofeo Luigi Berlusconi, che torna protagonista dell’estate calcistica per la prima volta dal 2015. All'U-Power Stadium di Monza, i bianconeri partono studiando l'avversario e cercando automatismi che, a questo punto della stagione, sono lungi dall'essere assimilati. Passati tre minuti di possesso palla lento e prevedibile da parte di entrambe le compagini il Monza accelera e rischia di passare in vantaggio con Gytkjaer: distrazione della coppia De Ligt-Demiral e tentativo dell'attaccante brianzolo stoppato da Szczesny in uscita.

La Juventus dei primi minuti, nonostante la presenza dei big Rabiot e Ramsey in mediana, è poca cosa e si affida alle accelerazioni e alla tecnica del 2003 Soulé. L'argentino, al minuto 13, serve Ranocchia al limite dell'area. Il giovane centrocampista bianconero trova un gran gol con un tiro a giro che si insacca alla destra di Di Gregorio, incolpevole. I piemontesi creano ancora due occasioni nel primo tempo, con Brighenti e Soulé. Il Monza, pur esibendo un discreto possesso, non appare in grado di concretizzare: 1-0 al riposo.

Nella ripresa, con molti cambi, la Juventus raddoppia con un tocco morbido di Kulusevski e prova a controllare la partita. Il Monza, che attacca a folate, accorcia al minuto 87 con un bell'inserimento in area di D'Alessandro. Allegri, non soddisfatto, urla indicazioni dalla panchina e la sua squadra sale di intensità e pressing, senza più concedere occasioni. Il XXV Trofeo Berlusconi è bianconero.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments