roma-inter

Roma-Inter, Daspo di 4 anni al tifoso nerazzurro che aveva dato un pugno ad una steward

Il 28enne era stato arrestato al termine del match dell'Olimpico

  • A
  • A
  • A

Daspo per il 28enne di Reggio Emilia, G.T., arrestato sabato scorso in occasione dell'incontro di calcio Roma-Inter. Il giovane, al termine della partita, aveva tentato in due occasioni di forzare il cordone di sicurezza predisposto nel settore dedicato alla tifoseria ospite. Una steward, che si era interposta tra lui e il cordone, è stata colpita con un pugno in volto. Oggi, dopo la convalida dell'arresto, l'Autorità Giudiziaria ha disposto per lui l'obbligo di presentazione alla P.G. nel luogo di residenza. Il Questore, sulla base dell'istruttoria della Divisione Polizia Anticrimine, ha quindi emesso nei confronti del 28enne, il Daspo che gli vieterà l'accesso per 4 anni all'interno degli stadi e di tutti gli impianti sportivi del territorio nazionale dove si disputano incontri di calcio a qualsiasi livello, agonistico od amichevole, calendarizzati e pubblicizzati.

Getty Images

Il divieto sarà esteso anche agli incontri di calcio disputati all'estero dalle squadre italiane e dalla nazionale. In caso di inosservanza di tale provvedimento è prevista la reclusione da 1 a 3 anni e la multa da 10 mila a 40 mila euro. Inoltre, nei confronti delle persone che contravvengono al divieto, è previsto l'arresto nei casi di flagranza.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti