INTER

Inter, Sanchez unico straniero non ancora a Milano

Il cileno è in patria per motivi familiari e dovrebbe rientrare tra lunedì e martedì, dopodiché scatteranno i canonici 14 giorni di quarantena

  • A
  • A
  • A

Tutti gli stranieri dell'Inter hanno fatto rientro a Milano e stanno osservando i 14 giorni di quarantena obbligatoria. Tutti, tranne uno. Alexis Sanchez, infatti, si trova al momento in Cile, dove è volato nei giorni scorsi per motivi familiari, nonostante non avesse inizialmente previsto un ritorno in patria. Ora comunque sarebbe pronto a far rotta di nuovo verso l'Italia e quando sbarcherà, probabimente tra lunedì e martedì, dovrà osservare anche lui le canoniche due settimane di isolamento. Per l'eventuale ripresa degli allenamenti, dunque, sarebbe in ritardo di circa sette giorni sui compagni.

lapresse

Gli stranieri che avevano lasciato Milano a marzo erano Lukaku, Eriksen, Young, Godin, Brozovic e Handanovic, tutti rientrati alla base dopo Pasqua. Alexis, come detto, è partito solo successivamente, chiedendo per altro discrezione al club. Nel frattempo, comunque, ha proseguito il suo programma d'allenamento, come testimoniato dalle sue stories su Instagram. Per rivedere il campo però, se dovesse arrivare il via libera del Governo alla ripresa degli allenamenti, dovrà attendere un po' di più degli altri nerazzurri.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments