Inter, l'agenda di Zhang: prima la Spal e poi Icardi che intanto diserta San Siro

L'argentino, dopo essersi "scordato" dei 111 anni del club, non va allo stadio per il match coi ferraresi

  • A
  • A
  • A

No per l'Eintracht. Ni per il derby. Per oggi va così, ma del domani non v'è certezza. Tutto potrebbe cambiare rapidamente. In meglio, ma anche in peggio. Perché in fondo la sola certezza è che tra oggi e domani ci sarà un nuovo contatto-colloquio con gli Icardi's (Mauro e Wanda) e il loro legale, l'avvocato Nicoletti. Prima però per il presidente dell'Inter Steven Zhang, arrivato ieri a Milano, c'è la Spal, con le celebrazioni per il 111esimo compleanno del club, con 65mila tifosi a riempire, o quasi, San Siro.

Ecco, appunto, quel compleanno che Icardi, alle prese coi problemi al ginocchio che lo costringono da un mese alla sola fisioterapia, si è evidentemente scordato: nessun messaggio, nessun like, niente di niente (sui social almeno) per un club di cui in fondo ha più volte detto di essere innamorato. Forse Zhang avrà modo di ricordargli anche questo (non certo allo stadio, dove l'argentino questa volta non si è fatto vedere, disertando il match contro i ferraresi), se dovesse effettivamente affiancare Marotta nell'incontro con l'avvocato Nicoletti. Poi, ovviamente si dovrà discutere di cose concrete e di futuro: capire cosa sia meglio fare (o cosa si possa fare) per uscire da questa situazione surreale.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments