Inter, Icardi e il colloquio con Zhang: "Un'umiliazione inutile togliermi la fascia"

Le parole di Maurito, riportate da 'Repubblica', durante l'incontro col presidente alla vigilia del derby, che ha preparato il suo ritorno

  • A
  • A
  • A

"Non ho mai mancato di rispetto a nessuno, ho il 97,5% di partecipazione agli allenamenti, nessuno si è mai lamentato della mia professionalità né del mio comportamento; togliermi la fascia è stata una umiliazione inutile". Queste le parole, riportate da 'Repubblica', pronunciate da Mauro Icardi in occasione del faccia a faccia con il presidente dell'Inter Steven Zhang alla vigilia del derby e decisivo per il ritorno in gruppo dell'attaccante.

I registi dell'incontro tra Icardi e Zhang, avvenuto in gran segreto proprio alla vigilia del derby poi vinto contro il Milan, sono stati l'ad nerazzurro Beppe Marotta e l'avvocato Paolo Nicoletti, che cura gli interessi di Maurito. Nell'occasione il presidente nerazzurro - come riferisce 'Repubblica' - ha difeso l'autonomia di Spalletti e del club "invitando il giocatore ad assumere un atteggiamento più accondiscendente. L'ultimo colloquio tra Marotta e Nicoletti ha poi aperto le porte per il definitivo ritorno in gruppo dell'attaccante, fuori dal 13 febbraio, quando l'Inter gli tolse la fascia di capitano.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments