IN DANIMARCA

Inter, Eriksen è tornato ad allenarsi 173 giorni dopo il malore ad Euro 2020

Seduta cardio-vascolare e tiri verso la porta: è la prima volta dopo il malore ad Euro 2020 e l'impianto del dispositivo di defibrillazione

  • A
  • A
  • A

Quasi sei mesi, esattamente 173 giorni, dopo quel Danimarca-Belgio che ha spaventato tutto il mondo, Christian Eriksen è tornato in campo. Il centrocampista dell'Inter ha svolto un allenamento cardio-vascolare concluso da un esercizio di tiri verso la porta: è la prima volta dopo il malore ad Euro 2020 e l'impianto del dispositivo di defibrillazione. Eriksen si è allenato ad Ådalen, dove alloggia con la famiglia dalla scorsa estate, nel centro sportivo dell'OB.

instagram

"Siamo davvero felici che Christian si stia mantenendo in forma sui nostri campi. Siamo rimasti in contatto con lui sin da quando era cresciuto qui e quindi siamo felici che ci abbia chiesto se poteva allenarsi per tornare in forma" le parole di Michael Hemmingsen, ds dell'OB, a BT.dk.

Vinta la battaglia con la vita, ora il 29enne conferma la volontà di tornare - nei tempi giusti e scanditi dai medici - al calcio giocato. Se all'Inter (ma con un impianto di defibrillazione non ci sarebbe il via libera della Figc) o altrove, in questo momento conta meno.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti