QUI INTER

Inter, Conte: "La vetta un obiettivo inseguito da tempo: bene arrivare così al derby"

Il tecnico nerazzurro molto soddisfatto dopo il successo con la Lazio: "Bravi tutti, un plauso a Eriksen e Lukaku"

  • A
  • A
  • A

Sereno, soddisfatto, orgoglioso della partita dei suoi ragazzi, dei frutti del lavoro che stasera ha potuto raccogliere. Il 3-1 contro la Lazio consegna a Conte e all'Inter il primo posto in classifica, coronando quel sorpasso al Milan inseguoto da un paio di mesi almeno: "E' vero, stare in vetta era un obiettivo che stavamo inseguendo da tempo - ha dichiarato il tecnico nerazzurro nel post partita - ma quello di stasera è un punto di partenza e non certo un arrivo. Abbiamo giocato contro un'ottima squadra: faccio i complimenti alla Lazio e a Inzaghi, venivano da un filotto di vittorie importante, averli battuti dimostra la nostra forza mentale".

Difficile scegliere questa sera i migliori dell'Inter, ma una menzione particolare la meritano di certo Lukaku e Eriksen: "Sono molto contento perché è un bene arrivare al derby così, sarà partita bella, tra due squadre che vogliono imporsi. Oggi bene tutti, sicuramente anche Lukaku: su di lui avevo sentito cose strane, semplicemente ci stanno momenti in cui la forma cala, stasera però è tornato quello che è. Ma complimenti a Eriksen, ha fatto una buonissima partita, questa è la strada giusta: ha avuto qualche problema di ambientamento, ora però ha capito i meccanismi. Con lui abbiamo provato tanto e adesso ha fatto un passo avanti importante, anche con la lingua: capendo l'italiano è tutto più facile. Oggi Christian ha disputato una partita attenta anche in fase difensiva, ha sicuramente una gamba più rabbiosa rispetto a qualche mese fa e adesso è un'arma in più per me. Per questo sono contentissimo".

Ma contro la Lazio ha colpito anche la tenuta difensiva e, in fascia, il lavoro di un ottimo Perisic: "Con Ivan il tempo è stato galantuomo, abbiamo lavorato tanto su quel ruolo e adesso fa le due fasi, attacco e difesa, in maniera giusta e può crescere ancora tanto perché ha grandi qualità. Non ha sbagliato niente, sono molto contento per lui. Il lavoro come sempre sta pagando: in lui c'è tanta qualità fisica e umana".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments